La Regione stanzia 24 milioni per la tratta pavese della Ciclovia Vento

Ciclovia Vento Pavia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Terzi: opera finanziata con risorse regionali del ‘Piano Lombardia’

Regione Lombardia stanzia 24,2 milioni di euro per realizzare il lungo tratto della Ciclovia turistica nazionale Vento che collega Pavia al confine col Piemonte. Nel dettaglio, lo stanziamento è di 24.282.068 di euro per la tratta L2 che attraversa 11 Comuni per un totale di 39 chilometri.

Lo stabilisce una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi.

Via libera allo schema di accordo

Con il provvedimento viene approvato lo schema di accordo tra Regione Lombardia e Aipo (Agenzia interregionale per il fiume Po) per la progettazione definitiva ed esecutiva e per l’esecuzione dei lavori riguardanti la tratta in questione.

Terzi: Piano Lombardia finanzia opera sostenibile

“Gli oltre 24 milioni di euro messi in campo – commenta l’assessore Terzi – derivano dal ‘Piano Lombardia’. Parliamo dunque di ingenti risorse regionali investite in un’opera assolutamente sostenibile e strategica. La delibera rappresenta un ulteriore tassello per la realizzazione definitiva del percorso che abbraccia 4 regioni e sarà lungo complessivamente circa 730 chilometri”.

Pavia al centro di un grande progetto

“Pavia e il suo territorio – prosegue Terzi – sono al centro di questo grande progetto che Regione sostiene e finanzia con determinazione. Questo stanziamento per la tratta tra Pavia e il confine col Piemonte, infatti, si aggiunge ai 20 milioni di euro deliberati poche settimane fa per la tratta tra Pavia e San Rocco al Porto (LO). Senza per questo dimenticare i 9,7 milioni stanziati per la tratta tra Stagno Lombardo (CR) e Viadana (MN), oppure la tratta tra San Rocco al Porto e Stagno Lombardo con 13,8 milioni che è in fase di progettazione esecutiva”.

Mobilità dolce e turismo

“Ritengo fondamentale – dichiara Terzi – la concretizzazione di questo tracciato per diverse ragioni. Come già spiegato in occasione del via libera ad altri lotti, la Ciclovia turistica nazionale Vento è un’opera cruciale per sviluppare il turismo sul territorio. Questo lungo tracciato offre una prospettiva unica per conoscere a fondo aree attraversate, che si possono ammirare e respirare durante la pedalata. Sulla strada del cicloturismo crescono le attività economiche, nasce un indotto rilevante. Gli ospiti che verranno a trovarci in sella alla loro bicicletta, ricordo sempre, non possono ovviamente portarsi appresso un peso eccessivo, quindi la realizzazione della Ciclovia porterà benefici a chi lavora sul territorio. Un territorio che potrà di conseguenza avere nuove risorse per migliorare ulteriormente i servizi da offrire”.

Tratta L2 da Pavia al confine col Piemonte: i Comuni attraversati

Il tracciato della Tratta L2 della Ciclovia Vento si snoda attraverso i seguenti Comuni: Bastida Pancarana, Casei Gerola, Cava Manara, Cervesina, Corana, Mezzana Bigli, Pancarana, Pavia, Silvano Pietra, Travacò Siccomario, Cornale e Bastida.

Magoni: intervento strategico per promuovere il cicloturismo

L’assessore regionale al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, Lara Magoni, commenta favorevolmente il provvedimento. “Questo finanziamento – dichiara Magoni – è la dimostrazione della grande sensibilità della Regione nei confronti del cicloturismo, comparto in continua espansione che coinvolge un numero sempre maggiore di appassionati delle due ruote. Un intervento che abbiamo fortemente voluto e che inciderà notevolmente sulla promozione di un turismo ecosostenibile, incentivando i cittadini ad utilizzare la bicicletta e a riscoprire territori particolarmente attrattivi da un punto di vista paesaggistico e naturalistico. La Ciclovia turistica Vento avrà un importante impatto economico per la provincia di Pavia e le aree circostanti. Costituirà un valore aggiunto per le strutture ricettive, la ristorazione, l’occupazione e in generale tutto il ‘Sistema Turismo’ del territorio”.

doz

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

treni biglietti validità giornaliera
Treni, via libera ai nuovi biglietti ferroviari a validità giornaliera. La Giunta regionale della Lombardia
disservizi Rfi
Disservizi sulla rete ferroviaria di Rfi, società dello Stato centrale. “Anche questa mattina (30 giugno ndr) si sono verificati gravi disservizi sulla rete ferroviaria a causa di guasti ...
tangenziale Go
Un impegno regionale di 100 milioni di euro Parte la progettazione della Tangenziale di Goito (MN), opera ...
treni puntualità Lombardia
Terzi: sostituiremo i vecchi mezzi ereditati dallo Stato centrale Migliora la puntualità dei treni in Lombardia. "Continua il progressivo miglioramento del servizio ferroviario
Maestri Paesaggio Bergamo 2022
Dall'8 al 25/9 l'evento dedicato ad architettura e sviluppo sostenibile Terzi: la manifestazione ha il merito di smuovere le coscienze Bergamo si prepara ad ospitare, dall'8 al 25 ...
partiti i lavori per il nuovo sottopasso di Locate Varesino
Partiti i lavori dell'opera finanziata da Regione con 7,8 milioni A Locate Varesino (CO) sono cominciati i lavori, realizzati da Ferrovienord, che permetteranno di
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima