Rendere sempre più frequenti i collegamenti da Milano verso Como-Lecco

collegamento Como Lecco
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

L'assessore Lucente in visita istituzionale in Canton Ticino: potenziare i collegamenti sulla Como-Lecco e treni Milano-Svizzera ogni mezz'ora

Immettere nuovi treni ‘Tilo’ per potenziare i collegamenti sulla linea Como-Lecco dell’offerta transfrontaliera proveniente da Varese/Mendrisio e da Lugano/Mendrisio e prevedere convogli RE80 RegioExpress da Como per Milano ogni mezz’ora. Sono questi alcuni dei punti programmatici affrontati dall’assessore regionale ai Trasporti e Mobilità sostenibile, Franco Lucente, nel corso del suo viaggio istituzionale in Canton Ticino.

Potenziare il servizio e rinnovare flotta, annullare distanze tra Canton Ticino e Lombardia

“L’obiettivo – ha detto l’assessore – è collaborare per favorire e rendere sempre più frequenti i collegamenti ferroviari transfrontalieri, con treni efficienti, moderni e puntuali in grado di annullare le distanze tra Lombardia e Canton Ticino. Vogliamo potenziare il servizio, rinnovando la flotta e le infrastrutture tra la Svizzera e le provincie di Varese, Como, Lecco, Milano e Monza“.

Incontri a Bellinzona e visita uffici Tilo

Prima tappa a Bellinzona, dove Lucente ha incontrato Claudio Zali, consigliere di Stato e direttore del dipartimento del Territorio del Canton Ticino. Successivamente, visita agli uffici di Tilo, società italo-svizzera che gestisce il traffico ferroviario regionale transfrontaliero tra il Canton Ticino e la Lombardia. Qui, insieme all’amministratore delegato Denis Rossi, sono state affrontate tematiche legate alla mobilità transfrontaliera, cercando di individuare strategie comuni per renderla ancora più funzionale e rispondente alle esigenze dei viaggiatori. Nel pomeriggio, poi, l’assessore regionale si è fermato alla stazione di Mendrisio, dove ha visitato l’importante snodo ferroviario, fondamentale per le linee Bellinzona-Chiasso-Como-Milano e Lugano-Varese-Malpensa.

I progetti con i partner svizzeri, aumentare collegamenti verso linea Como-Lecco

“Numerosi i progetti che abbiamo analizzato con i nostri partner svizzeri – ha aggiunto Lucente -. Il primo obiettivo è il rinnovo dell’intesa istituzionale sottoscritta nel 2020 tra Lombardia e Canton Ticino, accordo che prevede una serie di interventi per il potenziamento dei traffici passeggeri tra le due regioni. Un passaggio fondamentale per rendere operativi alcuni progetti come l’inserimento sulla linea Como-Lecco dell’offerta transfrontaliera proveniente da Varese/Mendrisio e da Lugano/ Mendrisio. E ancora: sulla Milano-Como-Chiasso, Regione Lombardia sta potenziando il servizio, con l’introduzione di nuovi treni Caravaggio, che hanno permesso di recuperare molti ritardi in linea. In più, RFI ha eseguito una serie di lavori che hanno migliorato la situazione. Con le autorità svizzere abbiamo discusso della possibilità del prolungamento sino alla stazione di Camerlata di almeno una o due corse al mattino in fascia di punta. Analogamente si sta lavorando per aumentare i collegamenti al rientro alla sera, quando di fatto non esiste più continuità di offerta tra Lombardia e Ticino”.

Aumentare corse del ‘Regioexpress’ su Milano

“Ma non solo – ha concluso l’assessore regionale ai Trasporti – è necessario sviluppare una nuova accessibilità ferroviaria su Malpensa con servizi veloci come il RegioExpress e non più suburbani. A tal proposito, diventa strategico aumentare le corse del RegioExpress su Milano (treni RE80). Obiettivo, una cadenza di 30 minuti, per risolvere i problemi di elevato affollamento della linea. Un programma ambizioso che richiede l’acquisto di nuovo materiale rotabile ed importanti interventi infrastrutturali. Per questo ho intenzione di convocare tutte le parti coinvolte, da RFI a Trenord ai nostri partner svizzeri, per studiare strategie di intervento condivise. Regione sta lavorando per una nuova fornitura di materiale rotabile da acquistare direttamente anche per le linee Tilo”.

 

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

trasporto pubblico lombardo
Dopo aver anticipato le risorse per tutto il 2024, comprese quelle statali derivanti dal
pendolari milano brescia desenzano
Un contributo fino a 90 euro per i pendolari residenti in Lombardia che hanno acquistato abbonamenti per servizi ferroviari Alta Velocità (AV) integrati con il trasporto pubblico regionale e local ...
collegamento milano bolzano
Promuovere la realizzazione di un collegamento ferroviario regionale diretto efficiente, stabile, ecologico e sostenibile tra Milano e Bolzano, implementando la collaborazione tra Lombardia e Alto ...
treni indennizzo trenord
"La Lombardia, come le altre Regioni, si è dovuta attenere ad una delibera dell'Autorità di Regolazione dei Trasporti (ART 106/2018) che non prevede più il bonus ma un indennizzo, così come sta ...
Milano sottopasso via Oroboni
È stato inaugurato oggi il nuovo sottopasso ciclopedonale di via Oroboni nel quartiere Bruzzano a Milano, sulla linea ferroviaria Bovisa-Seveso di Ferrovienord. Contestualmente è stato chi ...
ceresio lombardia svizzera
I dati relativi al turismo del 2023 sul lago Ceresio fanno registrare un significativo incremento. Gli arrivi sono saliti del 17,4% rispetto all'anno precedente, mentre le presenze hanno fatto regi ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima