Ente Nazionale Sordi, Locatelli e Bolognini a ‘Comunicare senza Barriere’

comunicare senza barriere
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Regione sostiene azioni e strumenti per una piena inclusione

Gli assessori regionali Alessandra Locatelli (Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità) e Stefano Bolognini (Comunicazione, Giovani e Sviluppo Città Metropolitana) hanno partecipato, lunedì 21 giugno, presso la sede regionale dell’Ente Nazionale Sordi (ENS), all’inaugurazione del servizio ‘Comunicare senza Barriere’, azioni e strumenti per una piena inclusione delle persone sorde e ipoacusiche”.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con Regione Lombardia per la diffusione di servizi di interpretariato in lingua dei segni italiana (LIS) e video interpretariato a distanza.

 

Locatelli: garantiamo diritto alla comunicazione

comunicare senza barriere

“L’accessibilità universale, così come descritta dalla Convenzione Onu per i diritti delle persone con disabilità – ha sottolineato l’assessore Locatelli – riconosce il diritto alla comunicazione tra quelli fondamentali per garantire una completa autonomia e una reale integrazione a tutti i cittadini”.

 

Segnale importante

“L’attivazione di questo progetto, che offre un servizio di interpretariato a distanza e in presenza, è – ha aggiunto Locatelli – un segnale importante. Nonchè un aiuto concreto per l’inclusione e l’integrazione sociale delle persone sorde, sordocieche o con disabilità uditiva, con deficit di comunicazione o di linguaggio. Si tratta quindi di un ulteriore passo in avanti verso la realizzazione di una piena inclusione. E che avviene a pochi mesi dal riconoscimento nel nostro Paese della Lingua dei Segni italiana come lingua ufficiale”.

 

Bolognini: avanti con il percorso di inclusione

comunicare senza barriere

“Questo progetto – ha commentato l’assessore Bolognini – ha un significato davvero importante. Un ulteriore importante passo avanti in un percorso di collaborazione che Regione Lombardia ha intrapreso da tempo con l’Ente Nazionale Sordi. Inclusione e integrazione sociale sono due punti fermi delle nostre politiche, comunicare senza barriere è un diritto da affermare sempre e comunque. Per questo, anche in Lombardia, per quanto di nostra competenza, ci impegneremo concretamente per dare sempre più forza all’affermazione della lingua dei segni”.

gus

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Comunicazione Regione Lombardia
Bolognini: su Instagram +161%, sempre più vicini ai giovani "Regione Lombardia, nel corso dell'ultimo biennio, ha rafforzato e ampliato la pr ...
Istituito l'Osservatorio Regionale Condizione Giovanile
Assessore Bolognini: passo importante, aiuterà a dare risposte ai giovani Via libera da Regione Lombardia alla costituzione dell'Osservatorio Regionale sulla Condizione Giovanile. A darne ...
voucher sociosanitario
La Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell'Assessorato a Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di concerto con la Direzione Generale Welfare, ha approvato la prorog ...
insufficienza cronica benigna
Assessore Locatelli all'ospedale di Bergamo per la presentazione di un libro dedicato L'assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima