Violenza contro donne, sottoscritto Protocollo tra Regione e Prefetture

protocollo violenza contro donne
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Assessore Locatelli: passo avanti per contrastare fenomeno

Nel pomeriggio di lunedì 21 giugno, presso la Prefettura di Milano, l’assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia, Alessandra Locatelli, e il Prefetto di Milano, Renato Saccone, in rappresentanza delle Prefetture delle provincie lombarde, hanno firmato il Protocollo d’intesa per la prevenzione e il contrasto della violenza contro le donne.

Un Protocollo di durata triennale

protocollo violenza contro donne

Il Protocollo, della durata di tre anni, prevede l’attivazione di percorsi formativi e iniziative sperimentali. Per rendere ancora più efficiente la rete regionale che si occupa di contrastare la violenza contro le donne.  “Il nuovo progetto formativo – ha spiegato l’assessore Locatelli – è stato affidato a Polis Lombardia, e prevede – per il biennio 2021-2022 – l’avvio delle iniziative formative rivolte alle Forze dell’ordine che verranno avviate dopo l’estate”.

L’obiettivo del Protocollo

protocollo violenza contro donne

“L’obiettivo è garantire un’adeguata formazione periodica agli operatori dei servizi territoriali che entrano in contatto con le donne vittime di violenza e con i loro figli. I quali, sempre più spesso, sono vittime di violenza assistita. È necessario formare operatori sempre più attenti, ponendo particolare attenzione all’aggiornamento”.

Passo avanti nel contrasto al fenomeno

protocollo violenza contro donne

“La firma di questo Protocollo – ha aggiunto l’assessore Locatelli – rappresenta un altro fondamentale passo avanti nella lotta alla violenza contro le donne. Fenomeno che, soprattutto in questo ultimo anno, per via dell’isolamento forzato, ha visto un significativo aumento dei casi ma anche di maggiore fatica nell’intercettarli. Ringrazio tutte le Prefetture lombarde per l’impegno dimostrato quotidianamente attraverso le donne e gli uomini delle Forze dell’ordine. E che sono sempre in prima linea nel contrasto alla violenza sulle donne e a tutela dei cittadini più fragili”.

gal/gus

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

protocollo sicurezza pavia
Più sicurezza per chi lavora in ambito socio-sanitario in provincia di Pavia. E’ l’obiettivo del protocollo operativo ‘per la prevenzione e il contrasto degli episodi di aggressione e violen ...
associazione pazienti
“Le associazioni dei pazienti saranno sempre più coinvolte e ascoltate sui tavoli istituzionali regionali per diventare così da portavoce di bisogni a soggetti attivi. L’evento di oggi è la ...
Case Aler donne vittime violenza
Sono 64 i primi alloggi che saranno messi a disposizione delle donne vittime di violenza in Lombardia, sulla base del progetto sperimentale promosso dalla
siap convegno lombardia
L'assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità,
leva civicalombardia
Centododici progetti ammessi e finanziati grazie al contributo regionale di 1.919.313 euro al quale si devono aggiungere 213.257 euro di cofinanzi ...
Contrasto disagio minori
Un incremento di un milione di euro alla dotazione finanziaria per il contrasto al disagio dei minori. Lo prevede la delibera approvata dalla Giunta della ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima