Coppa del Mondo sci, Fontana: Valtellina protagonista a Bormio e Livigno

coppa mondo sci 2022
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Presenti anche l'assessore Sertori e il sottosegretario Rossi

Il 28 e 29 dicembre la pista Stelvio di Bormio torna protagonista della Coppa del Mondo di sci alpino, in una Valtellina che raddoppia i suoi appuntamenti iridati con la gara sprint di fondo Cross Country, in programma a Livigno il 21 e 22 gennaio 2023. Gli eventi sono stati presentati  in Regione, dal presidente della Giunta regionale, Attilio Fontana, insieme all’assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli comuni, Massimo Sertori, e al sottosegretario con delega allo Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi, Antonio Rossi. Alla presentazione sono intervenuti il sindaco di Bormio, Silvia Cavazzi, il primo cittadino di Livigno, Remo Galli, e il presidente della Fis, Flavio Roda

Dalle gare di sci benefici a Bormio, Livigno e in tutta la Lombardia

sci Bormio Livigno“Due eventi – ha sottolineato il presidente Fontana – che mettono al centro dell’attenzione la Valtellina con gli sport di discesa e di fondo. Stiamo lavorando con grande impegno per rendere sempre più attrattiva questa parte di Lombardia che risulta particolarmente apprezzata dai turisti nazionali e internazionali. Impegno che è legato non solo alle Olimpiadi, ma alla crescita turistica della zona. Mettere ancora una volta al centro dell’attenzione turistica e sportiva quest’area della nostra regione non può che essere di beneficio per lo sport e l’intera Lombardia”.

Sertori: lavoro corale, vogliamo fare bella figura

“La gara di Coppa del mondo – ha ricordato l’assessore Sertori – è il segno della volontà e del lavoro compiuto da tante persone. Una gara che ha una visibilità mondiale, su una pista, la Stelvio, che resta una delle migliori al mondo. L’evento ci traguarda verso l’appuntamento olimpico del 2026, un risultato che dobbiamo al presidente Fontana e al presidente Zaia che hanno portato avanti il dossier di candidatura. Per la Lombardia, la Valtellina, abbiamo la responsabilità di fare bella figura, per ciò stiamo lavorando con i sindaci di Bormio e Livigno”.
“La pista Stelvio è una delle più amate dagli atleti – ha detto il sottosegretario Antonio Rossi – con dei ritorni mediatici notevoli. Insieme alla gara sprint di fondo a Livigno saranno test event in vista del 2026. Nell’occasione presenteremo alle federazioni internazionali gli altri comprensori, che da qui al 2026 daranno alle nazionali la possibilità di allenarsi, palazzetti del ghiaccio compresi. Oggi parte anche l’iniziativa Free Skipass in Lombardia: dal 12 al 24 dicembre i minori di anni 16 sciano a 5 euro e si potranno anche avere lezioni di sci alla stessa cifra”.
“Un momento importante per la nostra comunità. Voglio ringraziare Regione Lombardia per l’impegno profuso, per la collaborazione stretta nell’occasione. La Coppa del Mondo di sci è l’occasione per collaudare anche la nostra capacità organizzativa. Un banco di prova per il 2026, quando lasceremo anche opere utili per il territorio” ha sottolineato il sindaco di Bormio, Silvia Cavazzi.
“Regione Lombardia è da sempre vicina – ha ricordato il sindaco di Livigno, Flavio Galli -. Anche per noi la gara sarà un banco di prova organizzativo. Non c’è meglio dello sport per veicolare la nostra montagna, mantenere viva la nostra località e garantire un futuro ai giovani che la abitano”.

Magoni: evento che suscita interesse e curiosità

“La gara di Coppa del Mondo a Bormio è diventata simbolo dell’intera area geografica – ha, infine, voluto ricordare l’assessore regionale al Turismo, Lara Magoni, già campionessa di sci -. L’evento crea curiosità e attrattività verso la destinazione: un luogo identitario del territorio, capace di attirare viaggiatori, turisti e appassionati da ogni angolo del mondo. A Bormio ho disputato la mia ultima gara di Coppa del Mondo, nel 2000, nello slalom: per me un ricordo indelebile, di forte impatto emotivo”.
Ottimizzato per il web da:
emanuele vertemati

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

g7 trasporti violino stradivari
La delegazione del 'G7 dei Trasporti' guidata dal ministro delle Infrastrutture, che giovedì 11 aprile sera è stata accolta a
par condicio elezioni 2024
A seguito dell'indizione dei comizi elettorali, convocati giovedì 11 aprile, è entrata in vigore la '
Stati Generali Cinema Siracusa
"Il Cineturismo è un'opportunità straordinaria per il comparto turistico in una pragmatica collaborazione reciproca con la cultura". Così
g7 trasporti cluster lombardo mobilità
"La Lombardia vuole assumere un ruolo più importante in materia di mobilità. Vuole essere un player che possa competere a livello internazionale nell'ambito del trasporto. Per fare questo, il pri ...
autonomia lombardia legge
"Stanno cercando in tutti i modi di imporre un blocco a qualcosa che non è più rinviabile". Il presidente della Regione Lombardia,

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima