Coronavirus, Caparini: no a speculazione su mascherine, prezzi alle stelle

coronavirus misure restrittive
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Impegno Regione Lombardia per assicurare approvvigionamento

In attesa del decreto del Governo, la Lombardia non si ferma sul fronte coronavirus, per l’allargamento della ‘zona rossa‘ e per le mascherine.

‘Zona rossa’ allargata

“Restiamo in attesa – ha spiegato l’assessore di Regione Lombardia al Bilancio, Davide Caparini – restiamo in attesa della definizione, da parte del Governo, di una ‘zona rossa economica’ allargata a tutta la Lombardia”.

DPI per medici, farmacisti e Prociv

“Cerchiamo di fronteggiare – ha quindi spiegato l’assessore Caparini – uno dei disagi connessi a questa emergenza del Covid-19“. “Ossia – ha chiarito – la difficoltà a reperire i Dispositivi per la Protezione Individuale (DPI). E destinarli a tutti coloro che sono impegnati in prima linea e ai medici di base, farmacisti e Protezione civile che ne hanno bisogno”.

Speculazione in atto

“Purtroppo – ha aggiunto – è in atto una vera e propria speculazione a livello internazionale per alcuni dispositivi”. “Mentre per quelli tecnologicamente più complessi – ha sottolineato – il sistema produttivo non è in grado di sostenere le richieste”.

Da 150.000 pezzi all’anno a 150.000 al giorno

“Il numero di mascherine a oggi necessario ad alimentare l’ordinarietà, a esempio – ha continuato Caparini – è drasticamente cambiato: siamo passati da un consumo annuale di 150.000 a un fabbisogno di 150.000 al giorno”. “Lo dimostra – ha rimarcato – il fatto che il prezzo è lievitato su tutte le apparecchiature”. “Dalle mascherine – ha evidenziato – salite, ne prezzo, da 0,010 euro a 1,4 euro al pezzo, alle soluzioni idroalcoliche al 70%. Che sono passate da 1,90 euro a 5 per mezzo litro”.

Ordini per 6 milioni di mascherine

“Regione Lombardia, considerato la difficoltà di reperimento e il crescente bisogno – ha spiegato Caparini – da subito, per tramite della sua Centrale Acquisti, ha acquistato DPI anche al di fuori del perimetro dei fornitori abituali di approvvigionamento”. “Confermando, a esempio, ordini – ha sottolineato – per 6 milioni di mascherine delle quali 1,5 consegnate. E, nella stragrande maggioranza dei casi – ha concluso – utilizzate”.

str/gus

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

siccità stato di emergenza
Il governatore: mantenere fino a 15 luglio disponibilità di acqua per garantire primo raccolto Assessore Foroni: servono interventi mirati in tempi rapidi
droga progetto parchi
"Condivido la richiesta di garantire maggiore sicurezza al personale che lavora sui mezzi pubblici di trasporto, partendo da quelli dell'Atm. Esistono però dei vincoli ai quali dobbiamo attenerci. ...
coronavirus casi Lombardia
Ti interessa l'aggiornamento quotidiano della vaccinazioni? Clicca
Rondò A4 Bergamo
Sopralluogo dell'assessore al cantiere viabilistico Fontana: risultato importante grazie al Piano Lombardia Proseguono i lavori per la realizzazione del nuovo
Lago di Varese eventi
Un palinsesto ricco di eventi che coinvolgeranno grandi e piccoli quello proposto dal lago di Varese. Gli appuntamenti al Lido della Schiranna e al porticciolo di Bodio Lom ...
Istituito l'Osservatorio Regionale Condizione Giovanile
Assessore Bolognini: passo importante, aiuterà a dare risposte ai giovani Via libera da Regione Lombardia alla costituzione dell'Osservatorio Regionale sulla Condizione Giovanile. A darne ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima