Coronavirus, Caparini: no a speculazione su mascherine, prezzi alle stelle

5 Marzo 2020
Paola Stringa
coronavirus misure restrittive
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Impegno Regione Lombardia per assicurare approvvigionamento

In attesa del decreto del Governo, la Lombardia non si ferma sul fronte coronavirus, per l’allargamento della ‘zona rossa‘ e per le mascherine.

‘Zona rossa’ allargata

“Restiamo in attesa – ha spiegato l’assessore di Regione Lombardia al Bilancio, Davide Caparini – restiamo in attesa della definizione, da parte del Governo, di una ‘zona rossa economica’ allargata a tutta la Lombardia”.

DPI per medici, farmacisti e Prociv

“Cerchiamo di fronteggiare – ha quindi spiegato l’assessore Caparini – uno dei disagi connessi a questa emergenza del Covid-19“. “Ossia – ha chiarito – la difficoltà a reperire i Dispositivi per la Protezione Individuale (DPI). E destinarli a tutti coloro che sono impegnati in prima linea e ai medici di base, farmacisti e Protezione civile che ne hanno bisogno”.

Speculazione in atto

“Purtroppo – ha aggiunto – è in atto una vera e propria speculazione a livello internazionale per alcuni dispositivi”. “Mentre per quelli tecnologicamente più complessi – ha sottolineato – il sistema produttivo non è in grado di sostenere le richieste”.

Da 150.000 pezzi all’anno a 150.000 al giorno

“Il numero di mascherine a oggi necessario ad alimentare l’ordinarietà, a esempio – ha continuato Caparini – è drasticamente cambiato: siamo passati da un consumo annuale di 150.000 a un fabbisogno di 150.000 al giorno”. “Lo dimostra – ha rimarcato – il fatto che il prezzo è lievitato su tutte le apparecchiature”. “Dalle mascherine – ha evidenziato – salite, ne prezzo, da 0,010 euro a 1,4 euro al pezzo, alle soluzioni idroalcoliche al 70%. Che sono passate da 1,90 euro a 5 per mezzo litro”.

Ordini per 6 milioni di mascherine

“Regione Lombardia, considerato la difficoltà di reperimento e il crescente bisogno – ha spiegato Caparini – da subito, per tramite della sua Centrale Acquisti, ha acquistato DPI anche al di fuori del perimetro dei fornitori abituali di approvvigionamento”. “Confermando, a esempio, ordini – ha sottolineato – per 6 milioni di mascherine delle quali 1,5 consegnate. E, nella stragrande maggioranza dei casi – ha concluso – utilizzate”.

str/gus

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Stormo Aeronautica Militare
“Il 6° Stormo è un’eccellenza assoluta che la Lombardia è orgogliosa di ospitare. Si tratta di una struttura strategica per tutto il Paese”. Lo ha detto il presidente della
danza atleti special olympics
Ricevuti in Regione Lombardia tre atleti che parteciperanno agli 'Special Olympics' 2025 nella categoria ...
vela Campione del Garda
E' Campione del Garda (BS) la sede prescelta per la cinquantesima edizione dei Campionati europei di Hobie cat. L'appunt ...
Armani auguri presidente Fontana
“I più sinceri auguri a Giorgio Armani per i suoi 90 anni. Ha portato il nome dell’Italia in tutto il mondo, legando indissolubilmente la sua vita alla città di Milano, dal punto di vista pro ...
politecnico milano primo ateneo italiano
“L’ennesimo grande risultato per un’università che rappresenta in maniera importante e concreta le competenze e il ‘saper fare’ e le competenze della Lombardia”. Così il presidente de ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima