coronavirus medici

Ci auguriamo corrispondano a specialità sulle quali Lombardia è in sofferenza

“Prendiamo atto dei 1.500 medici volontari che hanno aderito ai nostri appelli sul coronavirus e per questo li ringraziamo. Ci auguriamo che i loro profili specialistici corrispondano alle professionalità per le quali la Lombardia è attualmente in sofferenza e che possano entrare presto nella grande squadra del nostro sistema sanitario che, da 31 giorni, sta facendo sforzi incredibili per combattere il Coronavirus“. Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e l’assessore al Welfare, Giulio Gallera, commentano così l’annuncio del ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia.

Braccia aperte

“Siamo pronti ad accogliere a braccia aperte – aggiungono Fontana e Gallera – ogni gesto di vicinanza al popolo lombardo. Abbiamo necessità, per affrontare il coronavirus, di particolari figure professionali che, grazie al loro preziosissimo contributo, possano aiutare concretamente i nostri medici in prima linea dal 20 febbraio soprattutto nei presìdi sempre più ‘sotto stress'”.

Il cuore dell’Italia

“Un’altra dimostrazione – concludono – il presidente e l’assessore – di quanto sia grande il cuore dell’Italia che sa rispondere e reagire nel momento del bisogno”.

dvd

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 0 / 5. Voti: 0