Depurazione acque, approvato accordo Lombardia-Ministero-Uffici d’Ambito

depurazione acque accordo lombardia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Assessore a Risorse idriche: coinvolte Città metropolitana e province di BG, BS, LC, PV e SO

La Giunta regionale lombarda, su proposta dell’assessore a Enti locali, Montagna e Utilizzo Risorsa idrica, ha approvato il testo dell’addendum all’Accordo di Programma tra Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, Regione Lombardia e Uffici d’Ambito di Bergamo, Brescia, Lecco, Milano, Pavia e Sondrio, per la realizzazione dei progetti di depurazione ammessi al finanziamento con i fondi PNRR.

Novità depurazione acque con Accordo della Lombardia

“L’addendum – commenta l’assessore all’Utilizzo delle Risorse idriche – permette infatti di innalzare al 30% la quota di finanziamento PNRR erogata come anticipo ai beneficiari. Ricordo che l’accordo inizialmente sottoscritto prevede essere solo del 10%. Gli interventi che potranno quindi beneficiare di questo addendum sono 14. Con un costo complessivo di circa 86 milioni di euro (finanziati con il PNRR per circa 65 milioni di euro)”.

Il ruolo di Regione Lombardia

Il ruolo di Regione Lombardia sarà infatti unicamente quello di assicurare la supervisione complessiva degli interventi di cui all’allegato tecnico dell’accordo, presidiando sulla loro attuazione. I beneficiari del finanziamento, infatti, saranno gli Uffici d’Ambito del Servizio Idrico Integrato.

Attenzione al territorio

“Il provvedimento – commenta l’assessore regionale alle Infrastrutture e Opere pubbliche – segnala quindi, una volta di più, l’attenzione per il territorio e le sue necessità, in un tema strategico come la depurazione delle acque. L’adeguamento del depuratore bergamasco è infatti fondamentale e Regione Lombardia lavora di concerto con i soggetti coinvolti per potenziare un’infrastruttura cruciale a beneficio della comunità”.

Il dettaglio degli interventi

Gli interventi suddivisi per provincia riguarderanno i seguenti agglomerati:

Bergamo (1 intervento):

Bergamo.

Brescia (7 interventi):

Calvisano e Calvisano Mezzane;

Lograto;

Poncarale;

Leno;

Calcinato (Calcinato Ponte San Marco);

Pavone Mella e Pralboino;

Isorella e Visano.

Lecco (1 intervento):

Valmadrera.

Città metropolitana di Milano (1 intervento):

Trezzano sul Naviglio.

Pavia (2 interventi):

Bereguardo e Trivolzio;

Groppello Cairoli.

Sondrio (2 interventi):

Dubino-Nuova Olonio, Piantedo, Delebio, Rogolo, Pedesina e Gerola Alta;

Piantedo e Delebio.

Qui, il dettaglio del finanziamento richiesto, il costo complessivo e il numero degli interventi suddivisi per province.

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

intesa quadro regione città metropolitana
Regione Lombardia e Città Metropolitana di Milano hanno condiviso, nella giornata di mer ...
il becco dossena messa in sicurezza
Regione Lombardia ha stanziato 100.000 euro per la messa in sicurezza dell’area del punto panoramico
bando illumina lombardia dotazione finanziaria
Altri 2,5 milioni di euro per aumentare la dotazione finanziaria del Bando Illumina della Lombardia che asseg ...
patto sviluppo valsassina lombardia
Regione Lombardia aderisce alla proposta di patto territoriale presentata dal soggetto capofila, C ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima