Università Edolo, master in Project management per la montagna a 20 ragazzi

Università Edolo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Grande opportunità per rispondere a esigenze del territorio

Sono 20 i ragazzi che hanno concluso con successo l’edizione n°1 del master di primo livello in ‘Project Management per la montagna’ al Polo Unimont dell’Università Edolo. A l Belvedere al 39esimo piano di Palazzo Lombardia, hanno ricevuto il diploma da parte dell’assessore regionale all’Università, Ricerca e Innovazione.

Il Master è organizzato in collaborazione con il Dipartimento Affari regionali e Autonomie della Presidenza del Consiglio dei ministri. Fornisce le competenze necessarie nella gestione dei fondi europei e dei progetti relativi alle misure di sostegno alla montagna italiana.

 

Master al polo Unimont dell’Università di Edolo

Il percorso si articola in 1.500 ore totali (60 Cfu) e prevede 506 ore di lezione e attività laboratoriali e 400 ore di tirocinio formativo.  Queste ore devono essere svolte negli enti territoriali. Il corso è stato erogato attraverso modalità blended-learning, ossia in modalità mista presenza/online.

L’obiettivo è quello di formare ‘facilitatori dello sviluppo’, capaci di interagire con il tessuto socioeconomico e amministrativo delle aree montane. Saranno inoltre in grado di accompagnare gli enti pubblici nelle attività di fund raising.

“Sono un grande sostenitore – ha detto l’assessore – della Lombardia dei territori. E, in questo senso, le sedi distaccate delle Università hanno un grande compito. Regione Lombardia vuole sostenerle concretamente per dare opportunità anche a chi vive sui territori periferici di formarsi ad alto livello. Ho dunque ringraziato professori e ragazzi del coraggio e della volontà di crederci. Unimont è una sfida vinta e la testimonianza di come avere sedi sui territori, anche montani, faciliti la diffusione capillare del nostro sistema universitario”.

Sbocchi professionali

Diversi gli sbocchi professionali: dalle attività imprenditoriali, alle consulenze fino ad arrivare ai dipendenti con ruoli di coordinamento, redazione e proposta di progettualità e responsabilità. Le possibilità sono nelle in aziende private o pubbliche,  comunque nei settori strategici per l’economia montana.

 

Ottimizzato per il web da:
Monica Ramaroli

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Consulta dialogo interreligioso
Si è insediata venerdì 21 giugno a Bergamo, nella chiesa degli Ex Ospedali Riuniti, la Consulta regionale per l’integrazione e la promozione del dialogo interreligioso, presieduta per l’occas ...
Milano FS Security Academy
Rigenerazione urbana, sicurezza e riqualificazione sociale. Questi i temi al centro della presentazione della Security Academy del Gruppo Ferrovie dello Stato, a cui ha partecipato il presidente de ...
premio compasso oro
"Il design rappresenta un pilastro dell’economia e dell’identità lombarda". Lo ha detto il presidente di
contest pa ok
Rendere la macchina amministrativa sempre più vicina ai cittadini e, quindi, al mondo economico produttivo. È questo l'obiettivo del contest 'PA OK! Insieme per creare valore pubblico', voluto da ...
autonomia differenziata legge
“La Lombardia correrà più veloce grazie all’Autonomia differenziata e pe ...
esami maturità Lombardia
In occasione dell'avvio degli esami di Maturità in Lombardia,  il presidente di Regione Lombardia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima