Niguarda, fratelli donano parte del fegato prima al padre e poi alla madre

doppio trapianto niguarda
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Figli che ‘danno la vita ai genitori’, doppio trapianto e doppia donazione al Niguarda: a distanza di 17 anni l’uno dall’altra, sia il papà che la mamma hanno bisogno di un trapianto di fegato e i figli donano gli organi ad entrambi. All’Ospedale Niguarda di Milano una storia di “straordinaria generosità familiare”

Nel 2001 all’Ospedale di Niguarda è stato effettuato il primo trapianto in Italia di fegato “da donatore vivente adulto”. Una data storica che, oltre a segnare un grande passo avanti da un punto di vista tecnico e chirurgico, ha permesso a migliaia di persone di poter ricevere un organo grazie a questa nuova opzione terapeutica innovativa, sicura ed efficace.
Cinque anni dopo a Niguarda, il 15 dicembre 2006 il Signor Antonio, 60enne, sta per ricevere in dono da uno dei suoi figli il lobo destro del fegato. Grazie alla generosità di suo figlio, l’intervento, per quanto complesso e delicato, andò come sperato ed entrambi lasciarono presto l’ospedale.

Ecco perchè si è reso necessario il doppio trapianto al Niguarda

Ma quello che né Antonio né la sua famiglia potevano immaginare è che  purtroppo a distanza di circa 17 anni anche sua moglie, la signora Anna, si sarebbe ammalata, trovandosi nella condizione di dover essere trapiantata. Ancora una volta, la famiglia si riunisce e gli altri due figli della coppia si propongono come potenziali donatori, spinti anche dall’enorme impatto positivo che il gesto del fratello anni prima aveva prodotto nella loro famiglia.
 A gennaio 2023, quindi, l’equipe della Chirurgia Generale e dei Trapianti dell’Ospedale Niguarda  inizia la delicata fase di studio di compatibilità dei due ragazzi e stabilisce quale sia il candidato più idoneo alla donazione.
Meno di due mesi e il team di Niguarda (coadiuvato dal Centro Regionale Trapianti e dal Tribunale di Milano) permette di replicare all’interno della stessa famiglia quello straordinario gesto di altruismo che anni prima aveva permesso al papà di salvarsi.
Questa famiglia meravigliosa rappresenta per tutti un grande esempio di coraggio, altruismo e fiducia– commenta Luciano De Carlis, Direttore del Niguarda Transplant Center e Presidente della Società Italiana dei Trapianti d’Organo – e noi continueremo a prenderci cura di tutti loro per i necessari controlli che seguiranno. Proprio in questi giorni, il 16 aprile, ricorre la Giornata Nazionale della Donazione di organi e in questa occasione la loro storia è ancora più simbolica. Tutti insieme hanno lanciato un importante messaggio di solidarietà e generosità: la donazione è vita”.
Dal 2001 a Niguarda  sono stati portati a termine oltre 115 trapianti di fegato da vivente. Anche il numero totale di trapianti di fegato, oltre a quelli da vivente, è altissimo. A partire dall’anno 1985, infatti, a Niguarda sono stati realizzati supera oltre 2.500 interventi. Si tratta di una delle casistiche più ampie a livello nazionale che poggia sullo sforzo congiunto di tutto il personale sanitario e tecnico di sala operatoria e dei reparti dove i pazienti vengono preparati e seguiti dopo l’intervento.

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

ospedale menaggio
"All'ospedale di Menaggio nulla cambia rispetto alla situazione attuale e ogni eventuale futura decisione sarà concertata con i rappresentanti del territorio". Lo ha detto l'assessore regionale al ...
lombardia dentiere gratis
"Nella seduta della Giunta regionale presenterò una delibera che garantisce dentiere gratis in Lombardia per chi ha avuto un tumore e a tutti coloro che hanno subito interventi che gli hanno compr ...
trauma team niguarda
Lei è Stefania Cimbanassi, 51 anni, medico chirurgo e dal 2023 direttrice della Chirurgia generale Trauma Team dell'Ospedale Niguarda di Milano. La notte dello scorso 8 maggio, in una manciata di ...
disservizi ricette
A causa di un problema informatico della piattaforma nazionale che ha creato disservizi in molte regioni, nella giornata di oggi anche in Lombardia è stata limitata l'operatività del servizio di ...
cuore e prevenzione
Il 54%*degli italiani ritiene di non essere a rischio: al contrario, le malattie cardiovascolari rappresentano la prima causa di morte sia in Italia (30,8%**) sia in Europa***. Anc ...
farmacie lombardia holter
Dal martedì giugno 2024, i cittadini residenti o domiciliati in Lombardia, con esenzione per patologie cardiovascolari, potranno accedere gratuitamente nelle farmacie lombarde ai servizi di teleme ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima