Via a Dote Sport 2023 2024, le domande dal 22 febbraio al 22 marzo

dote sport 2024
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Magoni: aiuto per non escludere nessuno. La misura illustrata in Autodromo a Monza

Quarta tappa a Monza di #EnjoySport, il tour di ascolto organizzato dal sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega a Sport e giovani, Lara Magoni, per incontrare il mondo associativo sportivo del territorio.

Nell’occasione Magoni ha annunciato l’apertura del bando ‘Dote Sport’ per l’anno sportivo 2023/2024, iniziativa pensata per aiutare i nuclei familiari in condizioni economiche meno favorevoli ad avvicinare i propri figli allo sport. Due milioni il contributo a fondo perduto, per un rimborso, totale o parziale, delle spese sostenute per i figli tra i 6 e 17 anni.

All’affollato appuntamento che si è tenuto all’Autodromo nazionale hanno partecipato diversi delegati e rappresentanti di società sportive, di Coni, Anci, Csi, Cip (Comitato Italiano Paralimpico), enti, federazioni e associazioni di promozione.

Presente il presidente del Consiglio regionale Federico Romani, insieme ai consiglieri Alessia Villa e Jacopo Dozio. Con loro gli assessori allo Sport del comune di Monza, Viviana Guidetti, e di Lissone, Giovanni Camarda, e Gianpiera Vismara, di Anci Lombardia.

Dote Sport 2023 2024, domande fino al 22/3

È possibile presentare domanda a partire dal 22 febbraio fino al 22 marzo 2024, per ottenere un contributo a fondo perduto a rimborso, totale o parziale, delle spese sostenute per le attività sportive dei figli minori, compresi fra i 6 e i 17 anni.

“Uno strumento fondamentale, la Dote Sport – ha detto Magoni – per supportare ragazze e ragazzi nella pratica dello sport. Quest’anno più che mai è essenziale aiutare i nostri giovani. L’attività fisica diventa una palestra di vita che formerà i nostri ragazzi con insegnamenti che si porteranno per tutta la vita”.

Romani: lavoriamo insieme, sport abbia lo spazio che merita

“Giornata importante di ascolto del tessuto sportivo locale – ha detto Romani – per un confronto che vogliamo continuare insieme; anche il Consiglio regionale vuole fare la sua parte. Ogni associazione con le sue attività abbia lo spazio che merita nell’assecondare le passioni dei cittadini”.

“La speranza e l’obiettivo di ‘Dote Sport’ – ha aggiunto Magoni – è sostenere le famiglie, impedendo che qualcuno non possa fare sport per motivi economici. Ricordo nella mia lunga carriera sportiva quanto sia stato fondamentale l’aiuto ed il sostegno della mia famiglia. E’ importante che tutti i giovani lombardi godano il più possibile degli stessi diritti di accesso allo sport. Lo sport deve essere di tutti”.

 

Ottimizzato per il web da:
Emanuele Vertemati

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

mostra iconic women
Aperta fino al 26 aprile a Palazzo Lombardia, la mostra 'Iconic Women' dell'artista Dom ...
lecco geoscienze festival
Far conoscere al grande pubblico le scienze della terra attraverso una serie di appuntamenti, di taglio divulgativo, che vedono come protagonisti studiosi ed esperti del settore. ...
abbattimento liste attesa Lombardia
Oltre 61 milioni di euro per abbattere le liste d'attesa e arrivare a garantire oltre 7 milioni di prestazioni (di cui 2 milioni di prime visite) di quelle che rientrano nel Piano Nazionale ...
ultra trail lake como
È stata presentata in Regione Lombardia la Ultra Trail Lake Como (Utlac), la corsa in montagna lungo tutto il lago di Como destinata ...
Giuliano Luciano Redaelli recordman Belvedere
È il recordman delle visite al Belvedere del 39° piano di Palazzo Lomb ...
olimpiadi 2026 valtellina opere
"I Giochi sono lo spettacolo più seguito in assoluto, miliardi di contatti tra televisione e digitale. Moltissime persone avranno la possibilità, nelle Olimpiadi del 2026, di conoscere i nostri t ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima