Fondo sociale europeo, via libera a 1,5 miliardi per il programma lombardo

fondo sociale europeo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Fontana: risorse fondamentali per occupazione, istruzione e formazione

Regione Lombardia è tra le prime Regioni italiane ad aver ottenuto, proprio in questi giorni, l’approvazione da parte della Commissione europea (CE) del ‘Programma Regionale a valere sul Fondo Sociale Europeo Plus (PR FSE+) 2021-2027’.

Con una dotazione finanziaria di oltre 1,5 miliardi di euro, il ‘PR FSE+ 2021-2027’ finanzia temi chiave della politica regionale quali l’istruzione, la formazione e il lavoro. Temi orientati, prima di tutto, alla valorizzazione della persona mirando, al contempo, ad affrontare tre sfide fondamentali.

“Da oggi, in una dinamica di continuità e insieme di rilancio rispetto allo scorso settennato – sottolinea il presidente Attilio Fontana – vengono avviate le procedure per arrivare, nel più breve tempo possibile, ad aprire le nuove linee di lavoro e le nuove misure“.

La sfida del lavoro

“La prima sfida – spiega Fontana – è rappresentata dal rilancio dell’occupazione (oltre 460 milioni di euro). Intervenendo prioritariamente sulle persone più svantaggiate e fortemente colpite dalla crisi economica di questi ultimi anni. Ciò avviene attraverso servizi di orientamento, riqualificazione e accompagnamento al lavoro. Ma anche sull’adattamento delle competenze dei lavoratori e sull’innovazione dei modelli organizzativi che si rende necessaria per adottare nuove modalità operative compatibili con le esigenze di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro”.

La competitività del sistema

“La seconda – prosegue il governatore – riguarda l’accesso ai servizi di istruzione e formazione (oltre 550 milioni di euro). Servizi funzionali, da un lato, a ridurre il rischio di dispersione scolastica e formativa. E dall’altro, a sostenere percorsi in linea con i fabbisogni di competenze delle imprese, puntando su fattori competitivi per il sistema lombardo”.

Il contrasto alle disuguaglianze

E, ancora, da evidenziare il contrasto alle diseguaglianze e situazioni di marginalità e vulnerabilità sociale di individui e famiglie. Fragilità accentuate dalla crisi economica (oltre 440 milioni di euro). Dando priorità all’accesso a servizi a supporto delle responsabilità genitoriali e di cura e sociosanitari, nonché tramite la prevenzione e il contrasto all’esclusione sociale e al rischio di povertà anche allo scopo di rispondere alle esigenze di gruppi emarginati, passando attraverso la ricostruzione del capitale sociale e di un welfare di comunità.

Servizi innovativi

Infine, il ‘PR FSE+ 2021-2027’ contribuisce all’attuazione di politiche territoriali di contrasto alle fragilità sociali in aree urbane e aree interne. Aree intese come luoghi fisici caratterizzati da particolari condizioni locali sfavorevoli dove sperimentare e concentrare servizi innovativi nei confronti della cittadinanza. Quali ad esempio servizi socio-assistenziali, formativi e abitativi.

gal

Ottimizzato per il web da:
Marco Dozio

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

m5 autorizzazioni ambientali
La Regione Lombardia ha chiuso nella serata di giovedì 20 giugno, con esito favorevole, la Conferenza di Servizi indetta per il rilascio del Provvedim ...
premio compasso oro
"Il design rappresenta un pilastro dell’economia e dell’identità lombarda". Lo ha detto il presidente di
Elena Beccalli
“Mi complimento con la professoressa Elena Beccalli per la nomina a rettrice dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. È donna tenace, estremamene preparata e dal grande spe ...
Fascicolo sanitario elettronico
“Il Fascicolo sanitario elettronico 2.0 è uno strumento che consente di accorciare le distanze tra il citta ...
piano mattei
“Confermiamo la nostra disponibilità a collaborare per la realizzazione del Piano Mattei. Un’azione che va vista e valutata come un intervento di medio-lungo termine, in grado di essere utile ...
autonomia differenziata legge
“La Lombardia correrà più veloce grazie all’Autonomia differenziata e pe ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima