La Funicolare di San Pellegrino Terme riattivata grazie ai fondi di Regione

funicolare San Pellegrino Terme
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Terzi: giornata storica, stanziati 5 milioni di euro

E’ stata inaugurata venerdì 15 luglio la funicolare di San Pellegrino Terme (BG), chiusa nel 1989 e riattivata grazie a uno stanziamento regionale di 5 milioni di euro.

Alla cerimonia di riapertura hanno partecipato anche l’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi e le autorità locali.

Impianto ripristinato dopo 33 anni

“Il ripristino della funicolare San Pellegrino – ha spiegato l’assessore Terzi – è un risultato storico per San Pellegrino Terme, frutto dei finanziamenti di Regione Lombardia e della sinergia che abbiamo messo in atto col Comune. La riattivazione dell’impianto a fune, dopo una chiusura durata 33 anni, segna un concreto passo in avanti verso la rinascita turistica di questa località meravigliosa”.

Attrazione che valorizza il territorio

“La funicolare – ha proseguito Terzi – è un elemento qualificante dell’immagine di San Pellegrino Terme. Siamo felici di restituire ai cittadini e ai turisti un’attrazione così strategica per la valorizzazione del territorio. San Pellegrino e le sue bellezze liberty sono luoghi unici che da oggi hanno un motivo in più per essere visitati”.

La storia

La funicolare San Pellegrino – Vetta è stata realizzata agli inizi del Novecento e attivata per la prima volta nel luglio del 1909. Era l’epoca del grande sviluppo della località termale, che vide anche la costruzione del Casinò e del Grand Hotel. La funicolare venne chiusa nel 1989.

L’infrastruttura

La stazione di partenza si trova in viale della Vittoria, mentre la stazione di arrivo è in località Vetta, a una quota di 654 metri sul livello del mare. La lunghezza del tracciato è di 710 metri. La riqualificazione dell’impianto ha incluso l’acquisto di 2 nuove vetture dalla capienza di 20 persone.

Il parco Vetta

Con fondi regionali è stato realizzato anche il parco della Vetta, nella zona della stazione di arrivo della funicolare. La località Vetta ospita ville liberty e una rete di sentieri montani.

Accordo di programma e Piano Lombardia

“La riapertura della funicolare – ha sottolineato Terzi – si inserisce in un più ampio progetto di rilancio di San Pellegrino, finanziato attraverso vari strumenti: dall’Accordo di programma al Piano Lombardia. Cito a titolo di esempio gli interventi di restauro e recupero del Casinò e del Grand Hotel, la riqualificazione del ponte ex ferroviario sul Brembo o la realizzazione dei percorsi pedonali in località San Rocco. Il nostro impegno prosegue”.

Sindaco di San Pellegrino: nuova vita per la Valle

“Con la messa in esercizio del rinnovato impianto della storica funicolare San Pellegrino Vetta – ha commentato Fausto Galizzi, sindaco di San Pellegrino Terme – si completa un altro intervento inserito nell’Accordo di Programma. Un’opera che si aggiunge alle diverse altre realizzate in questi anni con l’obiettivo di ridare nuova vita a San Pellegrino Terme e alla Valle Brembana. Il ringraziamento, oltre a tutti coloro che hanno contribuito in forme diverse alla riattivazione dell’impianto e ad ATB Bergamo per averne assunto la gestione, va in modo particolare a Regione Lombardia nelle persone del presidente Attilio Fontana e dell’assessore Claudia Maria Terzi che hanno creduto nel rilancio turistico della nostra cittadina e assicurato l’importante finanziamento per la realizzazione dell’opera”.

doz

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

premio compasso oro
"Il design rappresenta un pilastro dell’economia e dell’identità lombarda". Lo ha detto il presidente di
contest pa ok
Rendere la macchina amministrativa sempre più vicina ai cittadini e, quindi, al mondo economico produttivo. È questo l'obiettivo del contest 'PA OK! Insieme per creare valore pubblico', voluto da ...
autonomia differenziata legge
“La Lombardia correrà più veloce grazie all’Autonomia differenziata e pe ...
esami maturità Lombardia
In occasione dell'avvio degli esami di Maturità in Lombardia,  il presidente di Regione Lombardia
cinghiali fenomeno
Cinghiali, la Lombardia ha fatto più di tutti per contenere il fenomeno. "Gli allevatori  chiedono di iniziare un serio processo di eliminazione dei cinghiali. Da un lato per impedire che la
fondi famiglie alloggi popolari
Regione Lombardia stanzia 23,8 milioni di euro per aiutare le famiglie indigenti o in comprovata difficoltà economica che vivono nelle case popolari. Si tratta di un contributo di solidarietà des ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima