Ciclismo, intervista a Giuseppe Saronni: Il mio Mondiale e quello che verrà

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

“Al Mondiale in Australia gli azzurri potranno contare su una squadra compatta. Sulla carta non avremo un leader, ma il ciclismo è talmente difficile che potrebbero crearsi delle opportunità per i nostri ragazzi. Ed è quello che mi auguro. Sarebbe il sogno di tutti i tifosi perché da tanto tempo non vinciamo il Campionato del mondo”. Lo ha detto Giuseppe Saronni, indimenticato campione lombardo di ciclismo, in un’intervista a ‘Lombardia Notizie Online’, giovedì 22 settembre a margine della presentazione del ‘Trittico della Regione Lombardia’, che si è tenuta in Regione.

Nell’intervista Saronni ha ricordato il 40esimo anniversario dal successo al Mondiale di Goodwood. “L’arrivo di quella vittoria – ha detto Saronni – si rivede spesso in molte occasioni, nelle premiazioni o nelle feste, ed è sempre con grande emozione. Si rivede con piacere non solo perché è una vittoria a un Mondiale, ma perché è una volata vinta per distacco. L’unico problema è che sono passati, anzi volati, 40 anni: sembra impossibile ma è così. Comunque, sono sempre ricordi bellissimi”.

Il Trittico della Regione Lombardia

Saronni ha commentato anche l’evento presentato oggi a Palazzo Lombardia, ovvero le tre corse (Coppa Agostoni, Coppa Bernocchi e Tre Valli Varesine) che dal 29 settembre animeranno le strade lombarde. “Sono gare storiche per il nostro territorio, a cui hanno sempre partecipato grandi campioni. L’appello agli appassionati e non è quello di seguirle con attenzione”.

Il Giro di Lombardia

Un altro grande appuntamento per il ciclismo internazionale è in calendario l’8 ottobre con il Giro di Lombardia, classica ‘monumento’ che figura tra le vittorie più importanti nella carriera di Saronni. “Il Giro di Lombardia – ha spiegato Saronni a ‘Lombardia Notizie Online’ – era la corsa che andavo a vedere da bambino e che sognavo di vincere. L’ho vinta addirittura con la maglia di campione del mondo. Una corsa che ho sempre amato. Per un corridore lombardo il Giro di Lombardia è la prima corsa che ama e che vuole vincere. C’è anche la Milano-Sanremo certo, ma il Giro di Lombardia è la nostra corsa sui nostri territori. Ce l’ho fatta ed è stata una grande soddisfazione”.

Il futuro del ciclismo

“Un nome per il futuro del ciclismo italiano – ha detto Saronni – è difficile farlo. Ci sono tanti giovani capaci che però devono crescere molto. Dobbiamo lavorare sui ragazzi, sulle società di base perché lì nascono gli atleti di domani. Avremo sicuramente ancora dei talenti”.

doz

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

limitless meningite
Lo sport come occasione per superare se stessi e i propri limiti. È questo il tema chiave di 'Limitless', il murale che punta a promuovere una maggiore conoscenza tra i cittadini ...
trasporto-pubblico-locale-lombardia-2024
Uno stanziamento di quasi 650 milioni di euro da Regione Lombardia per l'anno 2024, al fine di garantire i servizi di trasporto pubblico locale. È quanto prevede una delibera approvata dalla Giun ...
strade provinciali Lombardia manutenzione
Regione Lombardia stanzia 50,1 milioni di euro per finanziare la manutenzione straordinaria delle strade provinciali. Lo stabilisce una delibera della Giunta
lombardia beni confiscati
Valorizzare i beni confiscati presenti in Lombardia, mettere a sistema ogni informazione utile ad accelerare i processi di destinazione, assegnazione e utilizzo, creando le migliori condizioni per ...
Giocattolo sospeso Caritas Ambrosiana
Saranno distribuiti negli empori e botteghe Caritas Ambrosiana della provincia di Milano i
università cremona
Ha fatto tappa all’Università Cattolica di Cremona il tour che l’assessore regionale all’Università, Ricerca e Innovazione, Alessandro Fermi, sta conducendo fra gli Atenei di tutte le provi ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima