Lombardia Notizie / Presidenza

Golf a scuola, firmata intesa con Federazione: un’opportunità per i giovani

Golf a scuola

Fontana: disciplina che può essere volàno per il turismo
Magoni: fondamentale portare lo sport tra gli studenti
In Lombardia 68 circoli e oltre 24.000 tesserati

“Il golf a scuola è un’occasione importante per affermare questo sport anche nel nostro Paese dove ingiustamente è considerato di nicchia. Ci auguriamo  quindi che diventi attrattivo e lavoriamo perché diventi fruibile anche per i più giovani. È una disciplina che in molte altre parti del mondo raccoglie un vastissimo pubblico.  Si pratica in mezzo alla natura  e impone il rispetto delle regole e degli avversari”. Lo ha detto il presidente della Giunta regionale Attilio Fontana, presentando oggi in Regione ‘Golf a scuola’, progetto nazionale di promozione in tutto il territorio lombardo, realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito, il Ministero per lo Sport e i Giovani, e l’Istituto per il Credito sportivo.

“Uno sport – ha aggiunto Fontana – che può essere inserito quindi a pieno titolo nelle nostre scuole e che, allo stesso tempo, può essere veicolo di promozione turistica. Noi, abbiamo tanti campi in Lombardia, è giusto promuoverli in tutte le loro declinazioni”.

Alla presentazione in Regione sono intervenuti Lara Magoni, sottosegretario alla Presidenza con delega a Sport e giovani, Franco Chimenti, presidente della Federazione Italiana Golf (FIG), Beniamino Quintieri, presidente Credito Sportivo e Flavio Siniscalchi, capo del Dipartimento per lo Sport.

L’iniziativa, inserita nel progetto Ryder Cup, che si concluderà nel 2027, può contare sul supporto dei Comitati Regionali, delle delegazioni regionali della FIG. Tra le scuole che hanno aderito, l’Istituto comprensivo Enzo Bontempiscuola primaria di Agrate Brianza (Monza Brianza), e l’Istituto comprensivo Busnago (MB). Tra le prime adesioni anche quella dell’Istituto comprensivo Luigi Angeliniscuola primaria di Almenno San Bartolomeo (Bergamo).

Sostegno allo sport, forza aggregante e di inclusione

Regione Lombardia affianca e sostiene lo sport – ha sottolineato Lara Magoni – e quello di oggi è un evento davvero straordinario. La recente Ryder Cup ci ha dimostrato quanto sia seguito il golf: in Lombardia contiamo 68 circoli e oltre 24.000 tesserati, numeri importanti per promuovere questa disciplina all’interno della scuola primaria con un percorso di crescita per giovani atleti, ma soprattutto cittadini sportivi.
Per noi – ha concluso il sottosegretario – è fondamentale portare lo sport nelle scuole. Qui crescono i campioni e le campionesse di domani, ma soprattutto sportivi che sapranno considerare lo sport come elemento fondamentale. Lo sport è forza aggregante ed eccezionale fenomeno di inclusione”.

Il coinvolgimento dei bambini è fondamentale

“L’accordo firmato oggi – ha spiegato Chimenti – è un’iniziativa di massima importanza, perché arrivare a coinvolgere i bambini è il miglior risultato che si possa ottenere. I più piccoli sono dei veri trascinatori, sono i primi che bisogna coinvolgere, sono straordinari, hanno uno spirito agonistico puro. Per questo sono molto felice che sia stata realizzata questa iniziativa irripetibile. Un grazie al presidente Fontana e a tutti coloro che l’hanno portata avanti”.

I numeri

Il progetto può contare sulla partecipazione di 63 scuole e 227 classi su tutto il territorio nazionale.  Il coinvolgimento ad oggi è di 17 regioni, da Nord a Sud, 4.440 tra alunni e alunne, e 31 Circoli.

L’accordo Federgolf-Regione Lombardia

Valorizzazione degli alunni più meritevoli, secondo la valutazione dei maestri di golf, attraverso il concorso alle spese fino al 70% della quota di iscrizione ai Club dei giovani, presso i Circoli di golf, per l’avvicinamento alla preagonistica. È uno degli aspetti più importanti dell’accordo con la Federazione Italiana Golf che favorirà un sistema di monitoraggio e valutazione dei risultati raggiunti grazie alle attività svolte con gli altri Enti coinvolti nella realizzazione del progetto.

Il progetto ‘Golf a scuola’

Tramite l’inserimento nel piano dell’offerta formativa, l’iniziativa mira a integrare o sostituire l’ora di educazione motoria con la lezione di golf. L’obiettivo è coinvolgere principalmente le scuole primarie degli Istituti scolastici aderenti con un Circolo di golf di riferimento nelle vicinanze e aderente al progetto.

L’attività scolastica si svolge, in linea generale, secondo due modalità. La prima: 3 ore di lezione a settimana per ogni Istituto scolastico, suddivise in un’ora a settimana per ogni singola classe. In alternativa, 6 ore di lezione a settimana per ogni Istituto scolastico, suddivise in 2 ore a settimana per ogni singola classe. La Federgolf  ha riservato agli Istituti scolastici aderenti un kit da gioco, un kit da 4 putter e un kit didattico. Quest’ultimo comprende anche un libricino, “Il Golf fa colpo”, ideato e realizzato dalla Casa Editrice Librì Progetti Educativi in collaborazione con la FIG.

‘Golf a scuola’ in cifre

Sono 17 e potrebbero diventare presto 19 le regioni coinvolte nell’iniziativa che continua a crescere, giorno dopo giorno. Nel maggio 2023, alla fine dell’anno scolastico, le scuole coinvolte erano 58 con circa 200 classi. Attualmente quelle interessate sono 63 con 227 classi e 4.440 tra alunni.  Tuttò ciò significa circa 1.000 unità in più rispetto a dieci mesi fa e 31 Circoli.

Golf a scuola

 

Golf a scuola

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima