gran premio f1

“Adesso è ufficiale: Monza ospiterà il Gran Premio d’Italia di F1. Domenica 6 settembre Charles Leclerc e tutti gli altri piloti saranno protagonisti sulla pista più bella e veloce del mondo”. Lo scrive il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, sui suoi canali social.

Notizia importante

“La notizia della disputa della garà è importante – commenta Fontana – e conferma la voglia di correre della Lombardia e dell’intero Paese. Forza Ferrari e #ForzaLombardia!”.

Fabrizio Sala: si corre grazie a Regione Lombardia

“Ancora una volta grazie a Regione Lombardia – sottolinea via social il vicepresdente Fabrizio Sala – domenica 6 settembre si svolgerà nel nostro Autodromo di Monza il Gran Premio di Formula1! Forza Lombardia e…. Forza Ferrari!”.

Cambiaghi: pronti a ospitare la F1

“Dal 5 luglio la F1 è pronta a ritornare in pista – sottolinea l’assessore regionale a Spor e Giovani, Martina Cambiaghi – con il weekend più importante il 5-6 settembre. Quando è confermato il Gran Premio di Monza nel ‘Tempio della Velocità’ al Monza Eni Circuit”. “L’evento – continua – sarà disputato a porte chiuse, ma si spera di riuscire a riportare presto i tifosi alle gare non appena sarà sicuro poterlo fare”.

Ripartenza dopo il coronavirus

La ripartenza dopo l’emergenza coronavirus dell’Italia e dell’intero Paese passa anche per un appuntamento sportivo di assoluto livello mondiale quale il Gran Premio di F1 di Monza.

Regione Lombardia sempre in campo per il Gran Premio

Quello di Monza è un evento che ha sempre visto Regione Lombardia in prima fila per garantirne lo svolgimento e che rappresenta, per il mondo dei motori, ma non solo, un simbolo dell’Italia che fa sport.

La pista più amata da generazioni di piloti

Monza è ben più di un Gran Premio. Infatti diffonde nel mondo un’immagine positiva e vincente della Lombardia. La terra che ospita, con orgoglio e passione, il tempi della velocità. Ovvero la pista più amata dai piloti di tante generazioni.

gus