sottopasso lodi

È stata firmata la convenzione per l’ampliamento del sottopasso ferroviario ciclopedonale di collegamento tra le vie Pavia, Trento e Trieste e Dall’Oro nel Comune di Lodi, opera per la quale Regione ha stanziato 1.460.000 euro attraverso le risorse autonome regionali del Patto per la Lombardia. Il costo complessivo per la realizzazione dell’intervento è di 3,1 milioni di euro.

Terzi: opera attesa dal territorio

“La firma – ha detto l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi – è un passo in avanti verso la realizzazione di un’opera attesa dal territorio e per la quale la Regione ha messo in campo uno stanziamento significativo. L’ampliamento del sottopasso consente di efficientare i collegamenti tra il centro storico di Lodi e la parte sud della città. Infatti si prevede anche la separazione tra il percorso ciclabile e il percorso pedonale. Perchè l’intervento sarà il frutto di una proficua collaborazione con il Comune di Lodi”.

Foroni: collaborazione proficua tra Comune e Regione

“Da lodigiano – ha concluso l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni – voglio ringraziare l’amministrazione comunale e l’assessore Terzi per questa sinergia”. “Una collaborazione proficua tra Comune di Lodi e Regione Lombardia – prosegue – che anche in questa occasione si è concretizzata positivamente”.

Cronoprogramma dell’opera

Secondo il cronoprogramma, l’attivazione del sottopasso di Lodi dopo l’ampliamento è prevista per l’estate del 2022.

dvd