Lago Iseo sfalcio alghe, accordo con Autorità bacino: pronti 350.000 euro

Lago Iseo sfalcio alghe
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Cattaneo: tutela decisa per biodiversità e fruibilità

Proteggere, risanare e migliorare ecosistema acquatico

Lago Iseo sfalcio alghe: la Giunta di Regione Lombardia su proposta dell’assessore all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, ha approvato un accordo di collaborazione con l’Autorità di bacino dei laghi Iseo, Endine e Moro, valido fino alla fine del 2022 e prorogabile di un altro anno, previo accordo tra le parti. L’intesa prevede interventi di gestione delle macrofite acquatiche a tutela della biodiversità del lago di Iseo, con un contributo regionale fino a 350.000 euro.

Lo sfalcio, mediante l’impiego di un mezzo anfibio dotato di barra falciante per limitarne la ricrescita, sarà eseguito nel 2022. Regione procederà quindi al rimborso di quota parte delle spese sostenute dall’Autorità di bacino fino a un massimo di 350.000 euro (318.000 euro nel 2021, 32.000 euro nel 2022), previa rendicontazione da sottoporre al responsabile regionale dell’accordo.

L’attività di tutela consiste nel taglio delle piante acquatiche e, in particolar modo, ‘Vallisneria spiralis’ e nella pulizia superficiale delle acque del lago d’Iseo, in particolare attraverso la raccolta delle macrofite, ma anche di ramaglie e tronchi galleggianti o depositati sulle rive o sui bassi fondali.

Un’intesa che nasce da lontano

“L’intesa – spiega Raffaele Cattaneo – è il momento culminante di una lunga e proficua collaborazione con le Province di Bergamo e di Brescia, oltre che con l’Autorità di Bacino dei laghi in oggetto. Intesa culminata a gennaio 2018 con un accordo di collaborazione che ha portato alla redazione di un primo piano triennale di gestione”.

“La delibera – conclude Raffaele Cattaneo – ora documenta quanto interessi a Regione Lombardia proseguire a lavorare d’intesa con gli Enti e le realtà di Bergamo e Brescia per ristabilire il corretto equilibrio tra cittadini e ambiente. L’obiettivo è proteggere, risanare e migliorare l’ecosistema del lago di Iseo, compromesso da attività antropiche ma anche da eventi naturali, e contenere l’eutrofizzazione”.

Lago Iseo sfalcio alghe, il cronoprogramma

I lavori descritti nell’accordo seguiranno il seguente programma; le date indicano il termine entro il quale le azioni devono essere compiute:

  • approvazione progetto definitivo: (già effettuato);
  • redazione e approvazione progetto esecutivo: (già effettuato);
  • aggiudicazione appalto: 31 maggio 2022;
  • consegna lavori: 30 giugno 2022;
  • ultimazione lavori: 31 ottobre 2022;
  • certificato di regolare esecuzione: 30 novembre 2022;
  • rendicontazione a Regione Lombardia: 31 dicembre2022.

L’area dell’azione di sfalcio

L’area dove si riscontrano le criticità maggiori si trova nel comune di Iseo (Bs), tra la zona dei campeggi a est della Riserva naturale delle torbiere del Sebino e la località La punta di Clusane, e in comune di Sarnico (Bg). L’intervento sarà effettuato a una profondità massima di circa 2 metri.

Il tipo di intervento

L’azione prevede il taglio meccanico della pianta acquatica ‘Vallisneria spiralis’ nel basso lago di Iseo, allo scopo di contenerne lo sviluppo, limitarne il distaccamento dal fondale e ridurre conseguentemente il suo accumulo lungo le rive. Azioni che comportano criticità correlate alla fruizione turistica delle fasce costiere: spiagge e porti; che interferiscono inoltre con la navigazione e l’ecosistema stesso, a causa dello sviluppo di colture monospecifiche, che minano la biodiversità.

I tempi delle opere

Lago Iseo sfalcio alghe: un primo taglio sarà effettuato in estate, ossia nella fase di sviluppo ed espansione della ‘Vallisneria spiralis’ e di massima frequentazione turistica. Un secondo taglio sarà eseguito all’inizio dell’autunno. Il materiale vegetale verrà quindi rimosso dalla superficie lacustre mediante battelli spazzini, quindi raccolto e conferito a sito idoneo per lo smaltimento.

ama

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Lupi in pericolo
Regione Lombardia e Provincia Brescia aderiscono a progetto Ue Migliorare la coesistenza fra i lupi, attualmente in pericolo, e le persone che vivono e lavorano sulle Alpi. Obiettivo, real ...
fotovoltaico
Assessore: puntiamo su riduzione consumi energetici e sviluppo rinnovabili Riduzione di circa un terzo dei consumi di energia e raddoppio della quota di produzione di energia da fonti rinn ...
Domeniche di agosto
Occasione da non perdere nelle domeniche di agosto per apprezzare le bellezze della montagna e le notevoli caratteristiche naturali dell'Alto Oltrepò Pavese. Merito del servizio di Ersaf attivo ne ...
lago di Varese
L'andamento dei dati conferma, presso il Lago di Varese, il rispetto di tutti i parametri necessari per la balneabilità. E mostra inoltre come non ci siano state alterazioni sulla qualità delle a ...
Il sito riveste un’importanza strategica per sicurezza energetica del Paese La Giunta Regionale della Lombardia ha approvato, su proposta dell'assessore all'Ambiente e clima, lo schema d ...
attività estrattive lombardia
Documento rappresenta sintesi tra necessità industria estrattiva e comunità locali È stato approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell'
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima