lago iseo paesi bassi

‘Visit Brescia’ e ‘Visit Lake Iseo’ hanno organizzato un tour per i giornalisti dei Paesi Bassi

“Il Lago d’Iseo, che accoglie i giornalisti dei Paesi Bassi, è uno scrigno naturalistico e paesaggistico prezioso per la Lombardia. La sua naturale vocazione turistica merita di essere ulteriormente valorizzata amplificandone le bellezze a livello internazionale. Servizi all’avanguardia, strutture moderne, turismo ‘open air’ e ‘active’ sono i punti di forza di una destinazione ideale per chi vuole vivere una vacanza confortevole, a contatto con la natura”. Così Lara Magoni, assessore al Turismo, Marketing territoriale e Moda di Regione Lombardia, ‘saluta’ i giornalisti olandesi, ospiti di ‘Visit Brescia’ e ‘Visit Lake Iseo’, che, da giovedì 3 giugno sino a domenica 6, racconteranno ai propri lettori località, paesaggi, tradizioni e siti di rilevanza turistica ed enogastronomica situati lungo le sponde del Lago d’Iseo.

Forte legame tra Sebino e Paesi Bassi

Da sempre, i Paesi Bassi sono particolarmente legati al Lago d’Iseo, ovvero al Sebino. Basti pensare che il 26% del turismo sul Lago d’Iseo è composto da famiglie olandesi, amanti del campeggio, della natura e del turismo all’aria aperta.

Momento di ripartire dopo la crisi

“Dopo mesi difficili, dove il turismo è stato praticamente annullato – aggiunge l’assessore – ora è il momento di ripartire con slancio. Non solo turismo domestico. La Lombardia ha puntato sin da subito a un turismo di prossimità europeo sulle sponde dei nostri laghi. Ecco perché iniziative così strutturate possono fungere da volàno attrattivo importante in ambito di marketing territoriale”.

Promuovere la meta Lombardia a livello internazionale

“A livello internazionale – conclude Magoni – dobbiamo far sapere che la Lombardia è una terra meravigliosa, dotata di tutti i comfort. E soprattutto sicura”.

gus

 

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 5 / 5. Voti: 2