Lombardia Innovativa, premiati 6 modelli guidati da imprenditori eccellenti

Lombardia Innovativa
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
Il 25 gennaio 2023 al via bando 'Ricerca e innova' da 27 milioni

 

‘Lombardia Innovativa, dove il futuro è in anticipo’  è l’evento che premia le aziende che hanno saputo rinnovarsi. Il vicepresidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala insieme al presidente della ‘Fondazione Bassetti‘ Piero Bassetti hanno consegnato i riconoscimenti a sei aziende che si sono particolarmente contraddistinte.

Sei ‘alleanze’ che hanno fatto scuola, sei filiere di eccellenza imprenditoriale in ambiti diversi. Premiati infatti settori che spaziano da quello alimentare al cosmetico, dalla manifattura avanzata al biomedicale, senza dimenticare la sostenibilità.

Sei esperienze produttive, sei modelli innovativi, con una fondamentale caratteristica in comune. È quella della volontà e capacità di fare rete con il territorio per sfruttare le potenzialità offerte dal sistema della ricerca in Lombardia.

Lombardia Innovativa Competitività del territorio

“Abbiamo premiato realtà che hanno saputo istituire – ha commentato il vicepresidente Sala – delle partnership strutturate e continuative con gli atenei lombardi”.

“I nostri riconoscimenti sono andati a realtà che hanno fatto open innovation – ha proseguito – e che sono state in grado di entrare in rapporto con reti di ricerca o di impresa anche a livello internazionale. Questa per noi è la strada giusta per fare trasferimento tecnologico ed accrescere quindi la competitività del nostro territorio”.

‘Lombardia Innovativa’

E’ l’iniziativa rivolta a partenariati attivi e formalizzati composti da soggetti pubblici e privati, guidati da eccellenze imprenditoriali che collaborano fattivamente in ambito ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico (industry driven).

Ai beneficiari viene attribuito uno specifico logo denominato ‘Lombardia Innovativa’, quale riconoscimento dell’eccellenza dimostrata, e assicurato il coinvolgimento in iniziative e network regionali, nazionali e internazionali.

La seconda edizione di ‘Lombardia Innovativa’ (2022/2023) è aperta, c’è tempo fino al 16 gennaio per candidare il proprio modello di innovazione a questo link: https://www.openinnovation.regione.lombardia.it/it/iniziative/lombardia-innovativa.

I sei progetti premiati

Questi i sei modelli vincitori della prima edizione di ‘Lombardia Innovativa’ (2020/2021).

– ‘Spatials3′: Miglioramento delle produzioni agroalimentari e tecnologie innovative per un’alimentazione più sana, sicura e sostenibile. Capofila l’impresa Flanat Research Italia Srl di Rho (Milano).
‘Fluidica intelligente per le Scienze della vita, capofila l’impresa Fluid-o-tech di Corsico (Milano).
– ‘Jrc Matt – Metal and transformation technologies‘, capofila l’impresa A. Agrati Spa di Veduggio con Colzano (MB).
– ‘PerForm Water 2030‘, capofila l’azienda Cap Holding Spa di Assago (MI).
– ‘Sistema Cosmetico Lombardo‘, capofila l’azienda Reidi Crema (CR).
– ‘Filiera integrata e sostenibile per la produzione di valvole smart‘ con capofila l’impresa Atv Spa di Colico (LC).

Bando ‘Ricerca e Innova’

Nel corso dell’evento ‘Lombardia Innovativa. Dove il futuro è in anticipo’ è stata presentata la misura ‘Ricerca e Innova’. Con oltre 27 milioni di euro, sostiene gli investimenti in ricerca, sviluppo e innovazione delle Pmi lombarde.

‘Ricerca e Innova’ prevede infatti la concessione di un’agevolazione mista. È composta cioè in parte da un finanziamento agevolato e in parte da contributi a fondo perduto (in conto capitale). Tutto ciò a totale copertura dell’investimento ammissibile del progetto che può andare da un minimo di 80.000 euro fino a un massimo di 1 milione. Il bando aprirà il 25 gennaio 2023.

Competitività del territorio

Lombardia Innovativa

‘Con questa misura – ha dichiarato Fabrizio Sala – vogliamo aiutare le imprese a continuare ad investire in ricerca e innovazione. Vogliamo inoltre introdurre tecnologie avanzate nel territorio lombardo. Questo per contribuire a mantenere e migliorare la competitività del tessuto imprenditoriale. Tutto ciò anche per il mutato contesto economico internazionale, che ha avuto effetti sul commercio e sulla crescita economica in tutta Europa’.

Obiettivi

Finalità dell’intervento è il sostegno a investimenti in ricerca industriale, sviluppo sperimentale e innovazione di processo (anche digitale) da parte delle Pmi lombarde. L’obiettivo è infatti promuovere l’innovazione tecnologica e digitale delle imprese attraverso la progettazione, sperimentazione e l’adozione di soluzioni innovative dei processi produttivi aziendali.

Lombardia Innovativa, i modelli vincitori

Ecco, in dettaglio, le caratteristiche e le finalità dei modelli vincitori della prima edizione di ‘Lombardia innovativa’.

Spatials3′ Ecosistema di riferimento: nutrizione

Modello

una rete lombarda nella filiera agroalimentare, un network innovativo. L’esperienza accademica e industriale si incontrano e collaborano alla realizzazione di un nuovo sistema alimentare.

Risultato

un sistema più sano, grazie all’introduzione di vegetali con migliori caratteristiche nutrizionali che esaltano le proprietà salutistiche. È inoltre più sicuro, poiché è verificata e monitorata la qualità dell’alimento mediante protocolli innovativi. Le informazioni sono poi condivise con il pubblico attraverso piattaforme dedicate e  etichette smart. Il sistema infine è più sostenibile e promuove  packaging compostabili.

La filiera

Flanat Research di Rho (MI), Eco-Zinder di Trezzo sull’Adda (MI), Mirtilla Bio di Grandate (CO), Corapack di Brenna (CO) e l’Ente di Ricerca Nazionale Cnr.

‘Fluidica Intelligente per le Scienze della Vita’ Ecosistema di riferimento: Salute e Life Science.

Modello

Un hub tecnologico e territoriale che facilita soprattutto le relazioni tra Università, imprese, centri di ricerca e cittadini. Mette quindi a sistema le competenze strategiche e le eccellenze del territorio. Tutto ciò al fine di favorire il trasferimento tecnologico e l’utilizzo di nuove tecnologie. Il modello prevede una parte Lab, che riunisce le competenze tecniche e multidisciplinari, e una parte demo, per l’esposizione del progetto a studenti, cittadini, ovvero i portatori dell’innovazione. Attraverso l’hub si realizzeranno quindi reparti pilota per sperimentare gli effetti di nuovi paradigmi terapeutici e di cura personalizzata. Saranno quindi coinvolti specialisti del settore, medici, tecnologi ed ingegneri, associazioni dei pazienti e delle famiglie.

Filiera

Fluid-O-Tech di Corsico (MI), MC2 di Belpasso (CT), Sidam di San Giuliano Milanese (MI), Prima Lab di Milano, Università di Pavia (PV) e  Fondazione Irccs Policlinico San Matteo (PV).

‘Jrc Matt – Metal and Transformation Technologies’ Ecosistema di riferimento: Manifattura avanzata

Modello

Un luogo fisico e virtuale di collaborazione, progettazione e creazione di know-how condiviso nato per rispondere a un mercato globale sempre più complesso che richiede nuovi modelli di innovazione basati su alleanze verticali e orizzontali e un approccio collaborativo che combina di conoscenza, tecnologie e risorse fuori dei confini aziendali. L’approccio innovativo del Jrc Matt riguarda principalmente la condivisione di dati, informazioni e risultati della ricerca per la risoluzione dei problemi a livello della filiera e non dal punto di vista della singola azienda.

Filiera

Agrati di Veduggio con Colzano (MB), Growermetal di Calco (LC), Ori Martin di Brescia, MFL Group di Molteno (LC), Itla Bonaiti di Oggiono (LC), Politecnico di Milano.

‘PerForm Water 2030’ Ecosistema di riferimento: Sostenibilità

Modello

Unico nel suo genere, ‘PerForm Water 2030’ ha dato vita a una piattaforma diffusa di ricerca, sviluppo e implementazione di tecnologie e strumenti decisionali volti a garantire una sempre più efficace gestione del servizio idrico integrato, in cui gli impianti e le strutture diventano veri e propri laboratori di innovazione. Le attività di intervento del progetto spaziano dalla fornitura costante di acqua di alta qualità alla riduzione della produzione di fanghi, dal recupero di risorse al risparmio e produzione di energia, passando per la riduzione delle emissioni atmosferiche, dal monitoraggio degli inquinanti emergenti fino all’analisi dei costi e della tariffazione.

Filiera

Cap Holding Spa di Assago (MI). GeneGis Gi di Milano. MMI di Milano. Seam Engineering di Lomazzo (CO). Siad di Bergamo. Veolia Water Technologies Italia di Milano. Vomm di Rozzano (MI). Politecnico di Milano. Cnr, Università degli Studi Milano Bicocca.

Sistema Cosmetico Lombardo’ Ecosistema di riferimento: Manifattura avanzata

Modello

Questo modello collaborativo nasce dall’esigenza di formalizzare lo sviluppo della filiera regionale della cosmesi in chiave eco-sistemica, attraverso un approccio multidisciplinare, con dimensione fortemente internazionale e in forte sinergia tra impresa e ricerca, innovazione, formazione del capitale umano (sia in ambito universitario che di formazione tecnica post-diploma). L’ambizione è di favorire una visione condivisa per lo sviluppo del settore cosmetico lombardo e l’identificazione di obiettivi congiunti di investimento in ricerca, innovazione e formazione, in un settore che è un’eccellenza lombarda e che anche nel pieno delle difficoltà ha dimostrato un alto grado di resilienza e solidità, che testimoniano l’efficacia degli investimenti.

Filiera

Rei Reindustria Innovazione di Crema (Cr). Politecnico di Milano. Università degli Studi di Milano. Università Cattolica del Sacro Cuore. Fondazione Its nuove tecnologie per la vita. Università degli Studi di Pavia. Università di Milano-Bicocca. Fondazione Its nuove tecnologie per il ‘Made in Italy’. Acsu Crema. Acsu Cremona. Camera di Commercio di Cremona,  Provincia di Cremona.

‘Fisval Filiera integrata e sostenibile per la produzione di valvole smart’ Ecosistema di riferimento: manifattura avanzata

Modello

Questo è il primo esempio di ‘Filiera integrata e sostenibile’ nell’ambito della manifattura avanzata per la produzione di valvole smart. Micro, piccole, medie e grandi imprese, accademia e società di consulenza applicano quindi le logiche dell’Industria 4.0 a un’intera filiera produttiva. In questo modo è realizzata un prima nuova realtà di ‘filiera intelligente’, evoluzione naturale della ‘fabbrica intelligente’. È un modello cioè di filiera integrata e sostenibile. La condivisione bidirezionale di informazioni garantisce infatti processi produttivi a maggiore efficienza. Tutto ciò in termini di qualità del prodotto, tempi di risposta verso il cliente, nonché di uso sostenibile delle risorse produttive.

Filiera

Atv Spa di Colico (LC), Brepo Srl di Colico (LC). Imo Odobez Srl di Pasturo (LC). Metior Srl di Dongo (CO). Oleodinamica Martinalli Srl di Cosio Valtelllino (SO). Politecnico di Milano. Università degli Studi di Brescia. Quantra srl di Brescia.

Ottimizzato per il web da:
Monica Ramaroli

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

protesta studenti
Un contributo di 5,1 milioni di euro per aiutare le istituzioni che erogano corsi di istruzione e formazione professionale (IeFP)< ...
università studenti stranieri
Secondo l'indagine annuale di Assolombarda sul tema 'Internazionalizzazione degli Aten ...
Smart&Hack 2022 vincitori edizione
Svelato il team vincitore di Smart&Hack 2022. Un'app 'interamente' aziendale in grado non solo di ottimizzare gli spostamenti casa-lavoro dei dipendenti - promuovendo la cultura della mobilit ...
dote scuola regione lombardia
Le famiglie della Regione Lombardia hanno tempo fino al 21 dicembre 2022 per presentare domanda  per la Dote Scuol ...
Qualità aria scuole
È stata approvata dalla Giunta regionale la delibera che destina 10 milioni di euro de ...
premio lombardia ricerca 2022
La scienziata Rosalind Picard ha ricevuto al Teatro alla Scala di Milano il Premio Internazionale 'Lombardia è Ricerca' che consiste in 1 milione di euro da utilizzare per attività di studio e an ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima