Covid, Moratti: la Lombardia di fatto può considerarsi in zona bianca

Lombardia zona bianca
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Lunedì 14 giugno il passaggio formale, i dati lo certificano Raggiunti i 7 milioni di somministrazioni di vaccino anti-Covid

“La Lombardia può considerarsi di fatto zona bianca”. Lo comunica in una nota la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti.

“I dati odierni – precisa la vicepresidente – confermano, dopo tre settimane consecutive di incidenza di casi positivi al Covid sotto i 50 ogni 100.000 abitanti, che da lunedì 14 giugno la Lombardia potrà passare da zona gialla a zona bianca”.

Il dato del 10 giugno

“Il dato di giovedì 10 giugno – aggiunge Letizia Moratti – certifica 23 positivi ogni 100.000 abitanti. Con un costante e sensibile calo dei pazienti ricoverati in terapia intensiva”.

Moratti: Lombardia zona bianca, ritorno alla normalità

lombardia zona bianca

“Il ritorno però alla completa normalità di tutte le attività – sottolinea l’assessore al Welfare di Regione Lombardia – senza restrizioni, fatta eccezione per le discoteche, e il venir meno del coprifuoco serale non significa un ‘liberi tutti'”.

Obblighi e divieti rimanenti

Rimangono obblighi e divieti volti a ostacolare la diffusione dei contagi. “Resta quindi l’obbligo – spiega Letizia Moratti – d’indossare la mascherina all’aperto e al chiuso, negli spazi pubblici e privati, mantenendo sempre la distanza interpersonale di almeno 1 metro. Resta inoltre in vigore il divieto di assembramento”.

Campagna vaccinale 7 milioni somministrazioni

“Questo risultato da tanto atteso e auspicato – conclude la vicepresidente di Regione Lombardia – è da attribuire al forte impulso avuto dalla campagna vaccinale, che ha toccato quota 7 milioni di somministrazioni. Ma soprattutto allo straordinario senso civico dei lombardi, che hanno rispettato regole e protocolli”.

Appello alla responsabilità

“Per questo – ricorda Letizia Moratti – ribadisco l’appello alla responsabilità di ognuno, nonostante il miglioramento della situazione e il progressivo aumento della popolazione vaccinata”.

ama

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

vaccino scimmie prenotati
Alle ore 17.30 del 10 agosto sul portale regionale, hanno prenotato il vaccino contro il vaiolo delle scimmie 1.421 cittadini. Sommini ...
febbre nilo lombardia
La sorveglianza veterinaria ha mostrato la circolazione del virus della febbre del Nilo occidentale in tutte le province della Lombardia ad esclusione di quelle di Monza, Lecco, Bergamo, Sondrio.
coronavirus casi Lombardia
Ti interessa l'aggiornamento quotidiano della vaccinazioni? Clicca
vaccinazione-covid-lombardia
Vaccinazioni anti-Covid, i dati di martedì 9 agosto. Somministrate 24.511.354 dosi
vaiolo scimmie vaccini
Dal 10 agosto è possibile prenotarsi sul portale regionale per la vaccinazione contro il vaiolo delle scimmie (https://prenotasalute.regione.lo ...
demenze centri cura
Per gli interventi assistenziali nel settore delle demenze, alla Lombardia sono stati assegnati 1,6 milioni di euro per il triennio 2021-2023: via libera dunque a ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima