Giuseppe Marotta: un onore rappresentare la Lombardia

marotta lombardia

Il numero uno dell'Inter sulla situazione del calcio in Italia: fare sì che tutti i ragazzi possano approcciarsi alla disciplina

“È un onore ricevere questo prestigioso riconoscimento che gratifica la nostra società e le altre squadre lombarde. Per la Lombardia dal punto di vista calcistico è un momento particolarmente felice, se pensiamo che la Regione è rappresentata in Serie A da ben 5 squadre. Fermo restando che risultati sportivi sono determinanti e prioritari, bisogna analizzare il quadro anche sotto il profilo imprenditoriale. Siamo una filiera di imprese che rappresentano con onore la nostra Lombardia”.  Lo ha detto in un’intervista a Lombardia Notizie online il presidente dell’Inter, Giuseppe Marotta, nell’ambito della premiazione che si è svolta in Consiglio regionale, con il riconoscimento attribuito alle squadre professionistiche lombarde che si sono distinte nella stagione calcistica appena conclusasi.

Marotta fra Lombardia e Nazionale

Il presidente dell’Inter è intervenuto anche sul dibattito che riguarda il futuro della Nazionale di Calcio. Lo ha fatto soprattutto in relazione al tema della valorizzazione dei giovani. “A mio avviso – ha detto – il problema della carestia di giovani talenti parte da molto lontano. Il calcio oggi non è più lo sport popolare di un tempo. Bisogna tornare a fare sì che tutti i ragazzi possano possano approcciarsi a questa disciplina sportiva e, nel contempo, avere maestri e formatori all’altezza. Oggi il ‘made in Italy’ è rappresentato da tanti allenatori vincenti, dobbiamo tornare a rappresentarlo anche con i giocatori”.

 

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima