meleti valtellina

Risarcimenti, assicurazioni e interventi di difesa strutturale alle colture come i meleti in Valtellina. Questi i temi affrontati dall’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi, che, giovedì 15 aprile mattina, è stato alla Melavì di Ponte in Valtellina (Sondrio) per incontrare i produttori di mele della zona che, nei giorni scorsi, hanno subìto pesanti danni ai raccolti a causa delle gelate.

I vincoli della normativa attuale

meleti valtellina

“L’attuale normativa – ha detto Rolfi – vieta interventi compensativi per danni alle colture assicurabili in forma agevolata, ma prevede anche la possibilità di chiedere una deroga per eventi eccezionali”.

Da Regione la richiesta al Governo per la deroga

“La Regione Lombardia – ha annunciato l’assessore – ha chiesto al Governo questa deroga per le gelate in Valtellina di queste settimane. Gli agricoltori meritano interventi economici concreti per i danni subiti. Chiederemo uno stanziamento adeguato”.

I risarcimenti

“I risarcimenti – ha spiegato l’assessore – devono essere accompagnati anche da interventi strutturali per limitare i danni nei prossimi anni. Servono difese meccaniche dei raccolti. Ho chiesto alle associazioni del territorio di presentare progetti concreti che possano essere finanziati tramite fondi come quello del Recovery”.

Migliori condizioni degli strumenti assicurativi

“Alzare le difese – ha concluso Rolfi – significa, pure per i meleti della Valtellina, anche accedere con condizioni migliori agli strumenti assicurativi”.

gus

 

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 2 / 5. Voti: 2