milano cortina 2026 opere

Presenti anche il viceministro Morelli e i rappresentanti della altre Istituzioni coinvolte

“Entro pochi giorni ciascuna delle Istituzioni coinvolte nel progetto delle Olimpiadi ‘Milano-Cortina 2026’ invierà al Ministero l’elenco puntuale delle opere sportive e non sportive con il percorso di finanziamento annuale necessario”. Lo comunica, in una Nota, Regione Lombardia, relativamente all’incontro avvenuto martedì 27 luglio a Roma tra il governatore Attilio Fontana e dell’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, con il ministro per le Infrastrutture e la Mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, e il viceministro Alessandro Morelli.

I presenti all’incontro di Roma

All’appuntamento erano presenti anche i rappresentanti della Regione Veneto, delle Province autonome di Trento e Bolzano e dei Comuni di Milano e Cortina.

La verifica del budget necessario

“Entro questa settimana – prosegue la Nota della Regione Lombardia – si farà la verifica del budget necessario per le opere infrastrutturali di accesso ai siti olimpici. La ‘società per le infrastrutture’ avrà sede a Roma e rappresentanze distaccate in Lombardia e Veneto”.

‘Gruppo di lavoro’ per le opere e iter autorizzativo semplificato

“Regione Lombardia – conclude la Nota sull’incontro per le opere di Milano-Cortina 2026 – ha ribadito la necessità di predisporre un ‘gruppo di lavoro’ ad hoc ‘per le opere’ presso Anas e Rfi. Proposta accolta con favore dal ministro. Inoltre, è stata chiesta una semplificazione per l’iter autorizzativo per la realizzazione delle opere”.

red

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 1.5 / 5. Voti: 2