Olimpiadi Milano Cortina, Fontana: evento che va oltre il 2026

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

“Non guardiamo ai Giochi invernali 2026 come ad un evento che inizia e finisce con il mese delle olimpiadi ma come ad un percorso che va oltre il quinquennio che è già cominciato: con la preparazione del territorio, degli enti, dei soggetti interessati all’evento e delle aree lombarde che saranno toccate e migliorate grazie ai tanti progetti, in termini di infrastrutturazione, turismo, commercio, cultura”.

Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana oggi all’incontro ‘Territorio Olimpici: la Lombardia protagonista’ che si è svolto a Palazzo Lombardia, alla presenza, fra gli altri, del presidente del Coni Giovanni Malagò e del viceministro per le Infrastrutture, Alessandro Morelli, e degli assessori regionali Stefano Bolognini (Sviluppo Città metropolitana, Giovani e Comunicazione), Claudia Maria Terzi (Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile), Lara Magoni (Turismo, Marketing territoriale e Moda) e del sottosegretario Antonio Rossi (Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi) e di diversi stakeholder.

Lavorare in squadra

“Per questo – ha aggiunto Fontana – mai come oggi occorre lavorare in squadra. Anche ‘usare’ la Fondazione come strumento facilitatore di tutte le operazioni che riguardano questo grande evento. Colgo dunque l’occasione per sottolineare la necessità di dialogo forte e trasparente tra tutti noi, Istituzioni e territori”.

Per Olimpiadi 2026 oltre 575 milioni

“Regione Lombardia ha già messo in campo circa 575 milioni – ha precisato il governatore – di cui 57,5 per strutture sportive nelle location di gara. E 55,5 milioni per parcheggi, gallerie e altre opere di collegamento nelle location di gara. Il resto per opere infrastrutturali utili alla mobilità olimpica, oltre alle garanzie”.

Progetto Olimpiadi 2026

“Il progetto olimpico e paralimpico è basato sui principi di sostenibilità, flessibilità e accessibilità, che sono anche alla base del Pnrr. Milano Cortina 2026 – ha concluso – è una grande opportunità per condividere la nostra cultura e mostrare al mondo l’alta qualità dei nostri servizi, infrastrutture e standard di accessibilità. Le stime della candidatura parlano di numeri di incoming importanti. Gli esempi che derivano dalle altre città olimpiche, del resto, sono lì a dimostrare l’importanza che la legacy delle Olimpiadi lascia sui territori e sull’indotto”.

str

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

siccità stato di emergenza
Il governatore: mantenere fino a 15 luglio disponibilità di acqua per garantire primo raccolto Assessore Foroni: servono interventi mirati in tempi rapidi
Rondò A4 Bergamo
Sopralluogo dell'assessore al cantiere viabilistico Fontana: risultato importante grazie al Piano Lombardia Proseguono i lavori per la realizzazione del nuovo
Lago di Varese eventi
Un palinsesto ricco di eventi che coinvolgeranno grandi e piccoli quello proposto dal lago di Varese. Gli appuntamenti al Lido della Schiranna e al porticciolo di Bodio Lom ...
valorizzazione patrimonio minerario
Fondi a siti di Petassa a Malonno (Bs) e di Valtorta in val Brembana (Bg) per risistemazione La Giunta regionale, su proposta dell'assessore all'Ambiente e Clima,
siccità emergenza
"Da ieri è operativo l'accordo con il Trentino, arriveranno 5 milioni di metri cubi di acqua in più che contribuiranno ad aiutare quella parte di territorio che si serve del lago d'Idro. Abbiamo ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima