Ospedale Cremona: rimosso tumore cervello mentre il paziente suona

ospedale Cremona tumore cervello
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Paziente suona in sala operatoria: posso continuare altri 10 minuti?

Un singolare ‘concerto’ solo per i medici intenti a rimuovere dal suo cervello un tumore. È la particolare esecuzione musicale di un 39enne sottoposto a un complesso intervento di neurochirurgia da sveglio all’Ospedale di Cremona. La 65esima operazione di questo tipo presso il nosocomio cremonese.

Dalla Spagna a Cremona per un delicato intervento

Sergio, un fisico criogenico, ricercatore a Barcellona, lo scorso 10 novembre, in seguito a improvvise crisi epilettiche, ha ricevuto una diagnosi di un tumore celebrale, un glioma a basso grado. Dopo due consulti in Spagna, uno in Italia e una visita in telemedicina con la Neurochirurgia di Cremona, la decisione di affidarsi all’equipe diretta dal dottor Antonio Fioravanti. Così lo scorso 23 dicembre è avvenuto l’intervento, con il paziente sveglio e impegnato a suonare con due piccoli tamburi un ritmo blues.

Mai avrei pensato di esibirmi in sala operatoria in una condizione così difficile – racconta – mi sembrava di vivere dentro un sogno”. Quando i chirurghi gli hanno chiesto di smettere ha rilanciato: “Posso suonare ancora 10 minuti?”.

Tutto è andato per il meglio. “Sono sorpreso – afferma – di essermi potuto alzare subito dal letto, parlo normalmente, le mie mani si muovono come voglio. So che mi attendono cicli di terapie, ma sono molto contento di tornare a casa per Natale e stare con la mia famiglia che mi è stata di grande conforto”.

La chirurgia da sveglio e la rimozione dei tumori al cervello all’ospedale di Cremona

“La chirurgia da sveglio, praticata all’Ospedale di Cremona da cinque anni – spiega Fioravanti – è una metodica molto sofisticata che consente di dialogare e interagire con il paziente durante l’operazione. Questo garantisce una specie di doppio controllo in tempo reale rispetto all’andamento dell’intervento che, nel caso specifico, era molto complesso. Sergio, infatti, oltre ad essere un giovane uomo, è ambidestro e bilingue: riuscire a preservare entrambe le funzioni (linguaggio e movimento) era il nostro obiettivo”.

Per raggiungerlo oltre all’interazione fra medico e paziente “In sala operatoria abbiamo utilizzato anche il ‘navigatore’ spiega Fioravanti. Si tratta di una guida di massima precisione che, insieme alla fluorescenza (tecnica che colora le cellule tumorali) ci ha aiutato circoscrivere l’area da rimuovere e creare le migliori condizioni per mantenere integre le sue abilità”.

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

pavia endoscopia digestiva
La Struttura Complessa (SC) di Endoscopia Digestiva di ASST Pavia, diretta dalla dott.ssa Costanza Alvisi, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento di Centro di Eccellenza Nazionale per l’Endosc ...
volo salva vita
Non è in pericolo di vita il bimbo di due anni trasportato il 2 aprile '24 con un volo sanitario, su un Falcon 900 dell'Aeronautica militare italiana, da Catania - dove era ricoverato nel reparto ...
doppio-trapianto-ospedale-niguarda
Paola e Zaidane non si incontreranno mai, ma in qualche modo vivranno insieme per sempre. Lui ha attraversato migliaia di chilometri a piedi e almeno 8 nazioni  ...
cuore artificiale lombardia
Un cuore artificiale, munito di valvole biologiche, che va a sostituire totalmente il cuore con funzioni molto vicine a quelle fisiologiche. Sono le caratteristiche del device
intervento polmoni sondalo
L'assessore regionale al Welfare, Guido Bertolaso, si complimenta con l' ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima