A Pandino (CR) premiate le eccellenze lattiero casearie italiane

Pandino eccellenze casearie
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Pandino, per un giorno, capitale del formaggio italiano, premiate le eccellenze lattiero casearie

Si sono svolte al Castello Visconteo le premiazioni della decima edizione di ‘CaseoArt-Trofeo San Lucio’, il premio all’eccellenza dell’arte lattiero casearia organizzato da Asso Casearia con la partecipazione di 310 formaggi prodotti da oltre 150 tecnici casari di tutta Italia. In rappresentanza di Palazzo Lombardia, l’assessore regionale Franco Lucente.

Vittoria per Alberto Rossi del Caseificio ‘Granarolo Spa’ con il Gorgonzola Dop Piccante di una volta

Insieme al presidente Asso Casearia Pandino e Maestro Assaggiatore Onaf, Daniele Bassi, e al sindaco di Pandino, Piergiacomo Bonaventi, l’assessore Lucente ha premiato i vincitori delle 24 categorie. Gruppi suddivise in base al tipo di latte (vacca, capra, pecora, bufala ed asina), al processo tecnologico, alla stagionatura e al tipo di affinamento. Tra i primatisti delle singole categorie, il premio di vincitore assoluto è andato ad Alberto Rossi del Caseificio ‘Granarolo Spa’. Riconoscimento per il formaggio ‘Gorgonzola Dop Piccante di una volta’.

Particolare soddisfazione per Franco Lucente nel consegnare il riconoscimento a Paolo Pignataro, casaro di Terravecchia, in provincia di Cosenza, terra d’origine dell’assessore regionale. Pignataro ha conquistato il podio nella categoria dei formaggi vaccini con un formaggio di vacca che ha soprannominato ‘Magnogreco’.

Assessore Lucente: a Pandino eccellenze casearie, un settore che va sempre valorizzato

“Un concorso – ha detto l’assessore regionale Lucente – che esalta una produzione d’eccellenza lombarda e italiana. Regione Lombardia sostiene da sempre il comparto lattiero caseario, capace di dar vita a prodotti di grande qualità grazie alla sapienza maestri casari. Straordinari lavoratori tramandando segreti, gesti e tradizioni di generazione in generazione. Un settore vivo e tenace. Un comparto in grado di creare occupazione, che guarda al futuro con immutato ottimismo, da preservare e valorizzare ulteriormente”.

 

 

 

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

nutriscore stop portogallo
L’assessore regionale all’Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste,
Dal latte al mercato, direttamente dai caseifici e dagli stagionatori. A Bergamo la terza edizione di B2Cheese, l’unica fiera internazionale business to business ...
lombardia promozione vino mercati extra ue
Regione Lombardia stanzia 2,5 milioni di euro per la promozione del vino sui mercati esteri extra ...
2 milioni gronda nord
Regione Lombardia cofinanzierà con 2 milioni di euro i lavori sull'infrastruttura 'Gronda Nord'
bando formazione aggirnamento agricoltori lombardia
Apre venerdì 31 maggio 2024 il bando con cui Regione Lombardia stanzia 500.000 euro per ...
bio-distretto valle camonica
Regione Lombardia ha riconosciuto ufficialmente il Bio-Distretto Valle Camonica, ai sensi ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima