Ecosistema digitale

F.Sala: piattaforma regionale considerata best practice

Arriva dalla Lombardia un contributo alla creazione, da parte del Ministero del Turismo, di un nuovo hub del turismo digitale. Si tratta di una infrastruttura tecnologica per il collegamento dell’intero ecosistema turistico grazie a meccanismi di interoperabilità e regole di gestione di informazioni digitali, condivise da attori sia pubblici sia privati. È proprio sul fronte della condivisione e dello scambio di dati digitali che il Ministero sottoscriverà con Regione Lombardia un accordo di collaborazione, della durata di un anno, con al centro l’Ecosistema digitale E015.

La centralità del valore dei dati

Lo schema di Accordo, approvato dalla Giunta Regionale su proposta dell’assessore per l’Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione, Fabrizio Sala, ha infatti per oggetto ‘la condivisione di modelli e soluzioni per l’interoperabilità di dati con soggetti pubblici e privati, sulla base dell’iniziativa Ecosistema Digitale E015, in attuazione degli obiettivi del PNRR’. sala“Il valore dei dati oggi è centrale – ha detto l’assessore regionale Fabrizio Sala – e per questo sono sempre più importanti protocolli e sistemi di interoperabilità. E015 è un ambiente digitale che consente di far parlare tra loro i sistemi informatici di attori pubblici e privati che operano sul territorio in molteplici settori. Siamo felici – ha aggiunto – che l’esperienza lombarda venga riconosciuta come best practice e messa a servizio di altre amministrazioni”.

Innovazione frutto di sinergie nate sul territorio

L’Ecosistema digitale E015 è dunque l’innovazione, frutto di una sinergia nata sul territorio, a cui il Ministero del Turismo guarda come best practice da valutare per lo sviluppo di iniziative di digitalizzazione, in linea con gli obiettivi tracciati dal PNRR. Nato in funzione di EXPO, E015 è stato il primo esempio attivo e funzionante di Ecosistema Digitale per favorire e governare lo scambio dati fra soggetti diversi all’interno di un ambiente regolamentato. La condivisione delle informazioni avviene attraverso la pubblicazione di ‘API E015’: flussi di dati e funzionalità condivisi all’interno dell’Ecosistema E015, che possono essere richiesti da altri partecipanti per costruire ‘relazioni digitali’ e creare nuovi ‘prodotti’ digitali come App o siti web, totem informativi, cruscotti di monitoraggio a uso interno.

Un innovativo ambiente digitale per lo sviluppo del turismo

L’Ecosistema digitale permette così a chi vi partecipa – che siano soggetti pubblici o privati – di dare nuovo valore ai dati di proprietà degli aderenti. La Convenzione per lo sviluppo e la governance di questo innovativo ambiente digitale, rinnovata dalla Giunta regionale fino ad aprile 2023, vede la partecipazione di Regione Lombardia come soggetto attuatore, e l’adesione di Confindustria, Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi, Confcommercio Imprese per l’Italia, Assolombarda e Confcommercio Milano Lodi Monza Brianza, con il coordinamento tecnico-scientifico di Cefriel.

Strategie legate al PNRR

Il Piano Nazionale Ripresa e Resilienza propone una strategia di sostegno e rilancio del turismo focalizzata tra l’altro sulla digitalizzazione. In particolare, invita a sviluppare e contaminare best practice all’interno della Pubblica Amministrazione. È in questo contesto che nasce l’Accordo con Regione Lombardia. Per condividere l’esperienza dell’Ecosistema Digitale E015 in tutte le sue componenti organizzative, tecnologiche, amministrative, quale best practice per i servizi di interoperabilità da applicare ai nuovi servizi digitali che il Ministero del Turismo vuole sviluppare. La valutazione di E015 è preliminare rispetto a una implementazione da parte del Ministero del Turismo delle best practice ritenute di interesse per promuovere uno sviluppo sinergico di servizi digitali: rispetto a questi ultimi, Regione Lombardia può svolgere un ruolo di costante confronto sulle soluzioni adottate e di facilitatore per la diffusione a livello locale.

Il contenuto dello schema di accordo

Regione Lombardia offre la propria disponibilità a essere partner del Ministero del Turismo rispetto alle soluzioni per l’interoperabilità dei servizi. Inoltre, all’adozione di standard, alla condivisione di informazioni per i nuovi servizi in tema di turismo realizzati dal Ministero del Turismo. Lo schema di Accordo tra i due enti prevede dunque di condividere esperienze e metodologie sugli ecosistemi digitali. In particolare:

  • Favorire l’interoperabilità tra i sistemi informativi della PA.
  • Promuovere lo sviluppo di servizi digitali a favore di enti, cittadini, imprese.
  • Sostenere la crescita delle “relazioni digitali” tra soggetti diversi (pubblici e privati).
  • Diffondere la realizzazione di API.
  • Facilitare l’accesso, l’utilizzo e la valorizzazione del patrimonio informativo di imprese, enti e cittadini attraverso forme innovative e regolamentate.
  • Incentivare la digitalizzazione dell’offerta di servizi pubblici e privati.
  • Identificare standard di riferimento tecnologici, organizzativi, amministrativi per nuovi servizi digitali.

Da Regione un contributo fondamentale

In quest’ottica Regione Lombardia fornirà al Ministero del Turismo il Modello di regolamentazione della community dell’Ecosistema E015. Inoltre, le Linee guida di progetto, il Template per strumenti normativi e informazioni su Organizzazione e governance di E015. In più, buone pratiche per l’onboarding degli stakeholder territoriali, dati e indicatori quantitativi, software. Infine, case study, oltre all’indicazione dei costi sostenuti.

ben

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 5 / 5. Voti: 1

2