esperienze formative

Presentazione domande su piattaforma bandi online

Pubblicato l’Avviso Pubblico per esperienze formative e azioni di supporto all’estero per il sistema di IeFP/IFTS/ITS per il biennio 2021-2023.

L’Assessorato alla Formazione e Lavoro di Regione Lombardia ha ampliato la gamma delle opportunità dedicate alla mobilità internazionale degli studenti, con l’obiettivo di arricchire qualità e profilo internazionale dei percorsi del sistema di istruzione e formazione professionale.

“Ci tengo – ha dichiarato l’assessore regionale alla Formazione e Lavoro, Melania Rizzoli – ad informare tutti gli Enti di questa opportunità. Ciò permette sia agli studenti sia alle figure professionali di usufruire di un sistema di formazione professionale di elevata qualità. Perciò è importante anche ampliare la rete delle relazioni con altri paesi del mondo”.

Il testo dell’Avviso e gli allegati, utili alla presentazione delle domande tramite la piattaforma Bandi Online, sono disponibili a questo link.

Esperienze formative in Lombardia, le linee di azione

L’intervento prevede due linee di azione:

  • A – progetti estero, per il rimborso delle spese di mobilità degli studenti;
  • B – azioni a supporto dei progetti estero, per il rimborso di spese sostenute dagli Enti/istituzioni scolastiche/Fondazioni per la partecipazione a reti di collaborazione e scambio con partner esteri nel quadro delle relazioni internazionali di Regione Lombardia.

Esperienze formative, i destinatari e le risorse in Lombardia

Possono quindi partecipare le istituzioni formative accreditate nella Sezione ‘A’ dell’Albo regionale o gli Istituti professionali di Stato che realizzano percorsi di IeFP in regime di sussidiarietà; istituzioni scolastiche e gli Enti formativi accreditati capofila di Ats, che hanno attivato percorsi di IFTS; Fondazioni ITS, aventi sede in Lombardia e che realizzano percorsi IFTS o ITS.

Le risorse stanziate ammontano infatti a 2,4 milioni di euro. Di queste, 1,2 milioni per l’Anno Formativo 2021/2022 e altri 1,2 milioni per l’Anno Formativo 2022/2023.

I progetti ammessi saranno quindi finanziati in ordine cronologico. Così fino al completo esaurimento delle risorse stanziate per ciascun anno formativo.

Le domande per l’Anno Formativo 2021/2022 devono infine essere presentate entro le ore 18 del 31 luglio 2022.

ben

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 0 / 5. Voti: 0