ponte san pietro montello

“Il raddoppio della linea Ponte San Pietro-Montello consentirà di attivare nuovi servizi ferroviari capillari per la Bergamasca. Un obiettivo condiviso con il territorio e su cui stiamo già lavorando da tempo, per questo abbiamo dato parare positivo alla mozione presentata dal consigliere Carretta. Lo ha spiegato l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, in merito all’approvazione in Commissione V della mozione sui servizi della Ponte San Pietro-Montello.

Serve potenziamento infrastrutturale

“Abbiamo chiesto a Rfi – ha proseguito l’assessore – di verificare la fattibilità di un collegamento ogni 15 minuti tra Ponte San Pietro e Montello, senza rottura di carico a Bergamo, e di un servizio espresso tra Orio al Serio e Milano Centrale via Segrate Porta Est. Scenari, però, che sono ipotizzabili solo una volta implementata tutta l’infrastruttura. Quindi, per la parte bergamasca, da un lato il potenziamento della Ponte San Pietro – Montello e dall’altro la realizzazione del collegamento ferroviario Orio al Serio – Bergamo”.

Richiesta al Governo

“Il raddoppio della linea – ha proseguito Terzi – ha un costo complessivo di 300 milioni, suddivisi in due fasi. Ovvero la parte Ponte San Pietro-Bergamo per un investimento di 170 milioni, già disponibili, e la parte Bergamo-Montello per la quale occorre una copertura di 130 milioni. Monitoriamo la situazione e chiediamo convintamente al Governo di assicurare questa seconda tranche di finanziamento”.

I progetti

Rfi sta lavorando sulla progettazione definitiva del potenziamento della linea. La realizzazione dell’opera è prevista in due fasi. La prima comprende il raddoppio Bergamo-Curno e gli interventi sui binari di stazione di Ponte San Pietro, e sarà attuata tra giugno 2021 e marzo 2024. La seconda fase, il raddoppio Bergamo-Montello e gli interventi sui binari di stazione di Bergamo. La stazione di Bergamo sarà, inoltre, interessata dalla realizzazione del nuovo collegamento ferroviario con l’aeroporto di Orio al Serio. Di cui è in corso lo sviluppo della progettazione definitiva sempre da parte di Rfi. La previsione è di avviare i lavori ad agosto 2021 e di attivare la nuova linea a dicembre del 2024.

Servizi prima fase

“Lo scenario infrastrutturale per la prima fase, con l’attivazione del raddoppio nella tratta tra Curno-Bergamo e il collegamento fra Bergamo e l’aeroporto di Orio al Serio – ha concluso Terzi – consentirà di garantire un servizio con un treno ogni 15 minuti tra Curno e Bergamo. Nonchè un servizio con un treno ogni 15 minuti tra Bergamo e l’aeroporto. Come recentemente confermato da Rfi”.

dvd