Due quinte elementari a scuola di educazione civica dal presidente Fontana

Toccare il cielo con le mani, incontrare il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana e l’assessore all’istruzione, Fabrizio Sala e simulare una votazione in Aula consigliare per approvare – o respingere – alcune proposte - nate da loro - per migliorare l’attività scolastica. È una mattinata ‘speciale’ quella che hanno vissuto i ragazzi delle due V elementari della scuola ‘Devota Maculan’ di via Inganni a Milano. “La proposta di questa mattina – spiega la maestra Lorena - è nata dal desiderio di far vedere ai nostri studenti com’è il Palazzo dove vengono prese decisioni importanti per la nostra Regione. I ragazzi hanno seguito pieni di entusiasmo la spiegazione sull’organizzazione dello Stato italiano ponendo anche numerose domande che hanno messo in luce la loro grande curiosità sull’argomento. E poi la grande sorpresa di poter conoscere in prima persona il presidente e l’assessore. Entrambi si sono fermati con noi dimostrando veramente una grande attenzione e disponibilità, raccontandoci tante curiosità e ‘segreti’ che non potevamo neanche immaginare. Per i ragazzi è stata una vera emozione”! E dopo il momento ‘didattico’, tutti al belvedere al 39 piano di Palazzo Lombardia e alla terrazza al 38° per ammirare un panorama mozzafiato e per toccare il cielo con una mano. Dopo la visita a Palazzo Lombardia, i ragazzi sono andati a Palazzo Pirelli dove, in Aula consigliare, hanno provato l’emozione simulare una votazione a partire da una proposta fatta da loro che li ha resi protagonisti di un’esperienza che porteranno per sempre con loro. “Rientrati a scuola – conclude Lorena - i ragazzini erano un ‘fiume’ di racconti nati dall’entusiasmo della mattinata”!
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Un giornata speciale per i ragazzi della Fondazione Grossman di Milano

Toccare il cielo con le mani, incontrare il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e l’assessore all’Istruzione, Fabrizio Sala, e simulare una votazione in Aula consigliare per approvare – o respingere – alcune proposte – nate da loro – per migliorare l’attività scolastica.
È una mattinata ‘speciale’ quella che hanno vissuto i ragazzi delle due V elementari della Fondazione Grossman di via Inganni a Milano.

La scuola in Regione Lombardia

“La proposta della mattinata di venerdì 7 ottobre – spiega la maestra Lorena – è nata dal desiderio di far vedere ai nostri studenti com’è il Palazzo dove vengono prese decisioni importanti per la nostra Regione. I ragazzi hanno seguito pieni di entusiasmo la spiegazione sull’organizzazione dello Stato italiano. E hanno posto anche numerose domande che hanno messo in luce la loro grande curiosità sull’argomento. E poi la grande sorpresa di poter conoscere in prima persona il presidente e l’assessore. Entrambi si sono fermati con noi dimostrando veramente una grande attenzione e disponibilità, raccontandoci tante curiosità e ‘segreti’ che non potevamo neanche immaginare. Per i ragazzi è stata una vera emozione!”.

momento didattico

Il messaggio del presidente Fontana

Incontrando i ragazzi della scuola in visita in Regione Lombardia, il presidente Fontana ha detto loro: “Seguite sempre le regole e siate rispettosi l’uno dell’altro. La Regione, come le altre istituzioni, è al vostro fianco per farvi crescere nel modo migliore”.

Il saluto dell’assessore Sala

Simpatico anche il siparietto con Fabrizio Sala, assessore all’Istruzione e quindi particolarmente attento ai ‘desiderata’ e alle osservazioni dei ragazzi. “E’ sempre bello stare – in mezzo  a loro – ha detto – perchè hanno una capacità unica di trasmettere gioia di vivere ed energia. Ho ascoltato con attenzione quello che mi hanno raccontato e li ho invitati a seguire sempre con attenzione i consigli degli adulti che incontreranno durante il loro percorso scolastico”.

 

Tra ‘didattica’, emozioni ed esercizio di democrazia

E dopo il momento ‘didattico’, tutti al Belvedere al 39° piano di Palazzo Lombardia e alla terrazza al 38° per ammirare un panorama mozzafiato e per toccare il cielo con una mano.
Dopo la visita a Palazzo Lombardia, i ragazzi sono andati a Palazzo Pirelli dove, in Aula consigliare, hanno provato l’emozione di simulare una votazione a partire da una proposta fatta da loro che li ha resi protagonisti di un’esperienza che porteranno per sempre con loro.

“Rientrati a scuola – conclude Lorena – i ragazzini erano un ‘fiume’ di racconti nati dall’entusiasmo della mattinata!”.

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

milano cortina 2026 chiaravalle
Pensare all'abbazia di Chiaravalle, poco fuori Milano, come riferimento spirituale del Villaggio Olimpico di Milano-Cortina 2026. Un'idea sulla qu ...
mostra treno reale
Raccontare, attraverso una serie di fotografie e documenti d’epoca, la storia del Treno Reale. il tutto in un percorso che parte dalla sua creazione, avvenuta alla fine dell’800, fino alla succ ...
attrice Rosalina Neri
“Ho conosciuto personalmente Rosalina Neri, artista capace di interpretare ruoli differenti nel cinema e nel teatro, sempre con uno stile particolare e assoluta professionalità. ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima