Scuola media di Origgio visita archivi storici Regione, un patrimonio unico

archivi storici Regione
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Incontro con un patrimonio di inestimabile valore. Caruso: ragazzi entusiasti di conoscere documenti che raccontano le nostre radici

Una cinquantina di studenti di terza media dell’Istituto Comprensivo Manzoni di Uboldo – Scuola secondaria di primo grado ‘Schiaparelli’ di Origgio (VA), hanno visitato gli archivi storici di Regione Lombardia. Ad accoglierli l’assessore regionale alla Cultura Francesca Caruso.

Gli alunni, tutti molto attenti, accompagnati da cinque docenti, due funzionari comunali e dall’assessore all’Istruzione del Comune di Origgio Elena Cislaghi, erano di 3^ A e 3^ C.

La visita si è svolta nell’ambito delle attività di valorizzazione dell’Archivio storico, organizzate dalla Direzione Centrale Presidenza – Bilancio e Finanza di Regione Lombardia e coordinate da CAeB (Cooperativa Archivistica e Bibliotecaria) di Milano.

Apprendimento permanente

“Riconoscere le caratteristiche, le funzioni, le storie dei documenti conservati negli archivi della propria comunità – ha sottolineato l’assessore Caruso – sono obiettivi coerenti con il quadro delle competenze chiave per l’apprendimento permanente definito dal Parlamento Europeo”.

“Ospitare una scuola del territorio – ha continuato – permette di portare al di fuori del Palazzo gli straordinari contenuti del nostro Archivio. Lì infatti, sono raccolti documenti e testimonianze di grande valore per le comunità. Rendendo concrete le intuizioni dell’assessore regionale alla Cultura, purtroppo scomparso, Marzio Tremaglia, tra i più convinti sostenitori che il mondo del passato e le tradizioni debbano essere rese note attraverso l’utilizzo dell’innovazione tecnologica. Ecco perché, da conservatorista, dico che le ragazze e i ragazzi che verranno a visitare i nostri archivi possono avvicinarsi a un patrimonio inestimabile. Ed anche consultarlo anche in forma digitale”.

archivi storici RegioneIl valore degli archivi

“Gli archivi – ha concluso – costituiscono un patrimonio unico e insostituibile. Trasmesso di generazione in generazione. L’accesso agli archivi storici di Regione Lombardia arricchisce la nostra conoscenza della società umana. E con l’ormai consolidato rapporto con le scuole, come quella di Origgio di oggi, si possono riconoscere gli aspetti geografici, ecologici e territoriali dell’ambiente naturale”.

Gli studenti hanno assistito a un momento di approfondimento dedicato al significato di Archivio e alla storia degli Archivi della Giunta di Regione Lombardia. Successivamente, hanno partecipato ad una attività laboratoriale che li ha impegnati nella realizzazione di una loro proposta per ‘reinterpretare’ il logo di Regione Lombardia.

Documenti del Comune di Origgioarchivi storici Regione

Al termine della visita hanno preso parte a due percorsi specifici che riguardano il Comune di Origgio. È stata infatti rievocata – attraverso documenti dell’epoca – la richiesta di contributo regionale, nel 1975, da parte del Comune per la costruzione della scuola media. E la richiesta di un contributo regionale, nel 1994, per il restauro di Villa Borletti.

 

Ottimizzato per il web da:
Fausta Sbisà

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

duomo milano regione
"Regione Lombardia è pronta a mettere in campo 3 milioni di euro nel prossimo triennio per valorizzare la cattedrale del Duomo finanziando interventi di restauro al fine di garantire la salvaguard ...
turismo giornate castelli lombardi
Il viaggio in Lombardia tra manieri, borghi fortificati, dimore storiche, pievi medievali è pronto a ripartire dal 3 marzo e quest'anno festeggia il suo decimo compleanno. Risale, infatti, al 2014 ...
orti e fiori
Orti e fiori protagonisti a scuola. L'assessore regionale all'Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste,
Giro Italia Handbike 2024
Prima tappa il 17 marzo a Genova, capitale europea dello Sport 2024, e chiusura il 20 ottobre a Como. La 14ª edizione del Giro d'Italia
competenze
Nell'anno europeo delle competenze Regione Lombardia ha promosso una giornata di presentazione delle esperie ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima