semplificazione servizi digitali

Bolognini: La Lombardia sempre più vicina ai cittadini

F.Sala: dialogo più facile e veloce tra cittadini e istituzioni

Semplificazione, sburocratizzazione, digitalizzazione, queste le tre parole d’ordine della nuova campagna divulgativa sui servizi digitali attualmente attivi in Lombardia. Promossa da Regione e Aria Spa, l’iniziativa illustra ai cittadini tutte le potenzialità dell’offerta già accessibile.

Pubblica amministrazione online, la P.a. amica

La campagna parte con ‘Pubblica amministrazione online‘. È il programma con cui Regione Lombardia punta a rendere più semplice, veloce e sicura per tutti i suoi cittadini la fruizione dei servizi regionali.  Tutto ciò sarà possibile tramite l’utilizzo di Spid, Carta d’Identità Elettronica o Tessera Sanitaria.

semplificazione servizi digitaliVantaggi della società digitale

“Tramite i canali online di Regione Lombardia vogliamo far conoscere a cittadini e imprese i servizi che rendono più semplici i rapporti con la Pubblica Amministrazione. Perché una tecnologia che semplifica il rapporto con la burocrazia, migliora anche la qualità della vita e del fare impresa”.

Così Stefano Bolognini, assessore regionale allo Sviluppo della Città metropolitana, Comunicazione e Giovani illustrando la campagna informativa.

Semplificazione dei servizi digitali

“Con questa campagna – dice ancora Bolognini – vogliamo inoltre contribuire ad accrescere le competenze digitali dei lombardi di tutte le età. Perché ‘normalizzando’ l’utilizzo dei servizi digitali pubblici già disponibili si aiutano gli utenti a familiarizzare con i vantaggi di questa società. La stessa cioè che aprirà la strada all’introduzione delle novità digitali previste per i prossimi anni. Tutto questo renderà più semplice e accessibile il quotidiano di milioni di lombardi”.

Dialogo tra banche dati semplificazione servizi digitali

“Siamo sempre più vicini ai cittadini con l’obiettivo di rendere più semplice e facile il dialogo con la pubblica amministrazione attraverso tutti gli strumenti del digitale”.

Lo evidenzia Fabrizio Sala, assessore regionale all’Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione.

“Sono queste le linee guida – prosegue Sala – alle quali si attiene Regione Lombardia e che, con le deleghe a me assegnate dal presidente Fontana, intendo sostenere e incrementare con nuovi servizi in grado di far dialogare tutte le banche dati pubbliche della dorsale informatica di questo Paese”.

“Il perimetro delle deleghe del mio Assessorato si è ampliato – chiarisce Fabrizio Sala – includendo la semplificazione, che si affianca a tutta l’area dell’Istruzione che va da 0-6 anni fino alla formazione universitaria e alla ricerca di base e applicata. Continueremo a costruire una rete in cui i terminali dovranno essere costituiti dagli smartphone di più cittadini e imprese”.

Servizi flessibili, innovativi e ‘customer oriented’

“È importante in questo momento – sottolinea Francesco Ferri, presidente di Aria Spa – accrescere nei cittadini la conoscenza e la fiducia sui servizi digitali. Servizi con i quali le istituzioni entrano nella vita quotidiana dei cittadini, offrendo soluzioni flessibili, innovative e  ‘customer oriented’, cioè orientate a soddisfare le esigenze dei beneficiari. Questo vuol dire che alla loro base hanno processi agili e veloci, guidati dall’innovazione tecnologica”.

dbc/ben/ram

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 0 / 5. Voti: 0