Sesto San Giovanni/Mi. Vaccini anti-Covid a persone estremamente fragili

Sesto San Giovanni fragili
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

L’assessore Locatelli visita il centro Arcobaleno

Alessandra Locatelli, assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia, ha visitato il Centro vaccinale Arcobaleno per persone fragili, allestito all’ospedale di Sesto San Giovanni. Nel corso della settimana è infatti iniziata la somministrazione sperimentale dei vaccini anti-Covid alle persone vulnerabili e iper vulnerabili.

Sesto San Giovanni fragiliSalotti vaccinali

“Lo straordinario lavoro degli operatori dell’Asst Nord Milano, con a capo il Direttore generale Elisabetta Fabbrini – dichiara l’assessore – ha permesso in tempi record di trasformare un’area di 400 metri quadri del nosocomio di Sesto San Giovanni. L’obiettivo è quello di  garantire alle persone più fragili e alle loro famiglie di ricevere la vaccinazione in un ambiente protetto.  A loro disposizione dei ‘salotti vaccinali’ identificati dai colori delle pareti”.

Sesto San Giovanni, centro Arcobaleno per persone fragili

“A differenza del Centri vaccinali tradizionali – spiega – agli utenti viene infatti garantita la presenza costante dei caregiver. È infatti l’équipe che si sposta nei salottini per occuparsi di tutti i momenti del percorso vaccinale. Dall’accettazione, all’anamnesi,  all’osservazione, tutto quindi si svolge con estrema attenzione per i più fragili”.

“Un centro all’avanguardia, dunque, allestito per rispondere in modo adeguato – dice ancora Locatelli – a quelle che sono le particolari esigenze delle persone più fragili e che intendiamo potenziare”.

#Prima tu, Sesto San Giovanni modello per i più fragili Sesto San Giovanni fragili

“Quello di Sesto San Giovanni è uno dei centri per i più fragili che in Lombardia si stanno attivando per garantire la piena attuazione del Piano regionale #PrimaTu.  Questo progetto  – ricorda – sarà avviato ufficialmente dal 6 aprile, con le chiamate dirette alle persone interessate da questa fase della campagna vaccinale. Dal 15 aprile, poi, compatibilmente con il rifornimento di vaccini di cui al momento si registra una grave carenza, partiremo con le vaccinazioni”.

ram

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Ludovico il Moro
Regione Lombardia celebra Ludovico il Moro, Duca di Milano, a 570 anni dalla nascita. Un personaggio chiave nella ...
scuola corsi Apple
Sala: grande opportunità per il processo di digitalizzazione Scuola in Lombardia: in arrivo i nuovi corsi di formazione realizzati da Apple per rafforzare le competenze digitali d ...
Piano casa Lombardia
Sostenibilità, welfare, cura del patrimonio, rigenerazione urbana, housing sociale È di oltre un miliardo e mezzo di euro la cifra per il 'Piano casa della Lombardia e
vaccinazione-covid-lombardia
Vaccinazioni anti-Covid, i dati di mercoledì 29 giugno. Somministrate 24.148.931 dosi
ambulatori quartiere Mazzini Milano
Visita della vicepresidente Moratti e degli assessori Mattinzoli e De Corato Prosegue il tour della vicepresidente e assessore al Welfare di
insufficienza cronica benigna
Assessore Locatelli all'ospedale di Bergamo per la presentazione di un libro dedicato L'assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima