Accordo Regione e Prefettura per sicurezza viaggiatori linea Milano-Lecco

sicurezza Milano Lecco
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Sicurezza integrata sulla tratta ferroviaria Milano-Lecco attraverso maggiori controlli nelle stazioni e a bordo treno. È quanto prevede la delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, di concerto con l’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile. Nelle stazioni ferroviarie di Lecco (Comune capofila), Mandello, Bellano, Colico, Dorio, Brivio, Dervio, Merate, Olgiate Molgora, Calco, Airuno, Calolziocorte, Olginate, Cernusco Lombardone, Santa Maria Hoè e La Valletta Brianza, e sui treni della tratta, saranno effettuati specifici servizi di controllo. L’obiettivo è contrastare gli atti vandalici che ingenerano insicurezza diffusa nella popolazione.

Regione Lombardia ha stanziato 40.000 euro per il 2021. I controlli saranno effettuati anche dalle Polizie locali con turni straordinari soprattutto nelle ore serali. Servizi che si aggiungono a quelli dell’Arma dei Carabinieri, della Polizia Ferroviaria e del personale di Trenord. L’iniziativa, coordinata dalla Prefettura di Lecco, sarà attuata in via sperimentale fino al prossimo 30 novembre.

Assessore sicurezza: modello Milano Lecco replicabile in altre province lombarde

“È una tratta particolarmente pericolosa. Già dal 2018 – evidenzia l’assessore regionale alla Sicurezza – avevo segnalato le criticità. L’accordo sottoscritto nei giorni scorsi in Prefettura a Lecco e la delibera approvata oggi sono particolarmente importanti. Se efficace potremo estendere i servizi di sicurezza integrata su tutta la rete ferroviaria lombarda”.

Assessore alle infrastrutture: positiva la vasta adesione dei Comuni

“L’accordo va nella direzione giusta – spiega l’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile – e potrà risultare un modello da replicare in altre Province. L’iniziativa si aggiunge a quanto Trenord sta già facendo in alcune stazioni lombarde, come quella di Lecco, dove da luglio sono attive squadre di assistenza e controlleria a terra”.

Coordinatore tavolo territoriale Lecco

Il coordinatore regionale del Tavolo territoriale della provincia di Lecco e sottosegretario alla Presidenza dei Grandi eventi sportivi, sottolinea come “quest’iniziativa si inserisca in un insieme di provvedimenti destinati al territorio Lariano e finanziati dalla Regione”. “Con la Prefettura e Trenord – continua – contribuiremo ad aumentare la sicurezza nelle principali stazioni ferroviarie Lecchesi, garantendo più tranquillità a migliaia di pendolari, studenti e turisti”.

mac

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

truffe anziani lombardia
Sono in tutto 50 gli enti locali che hanno partecipato al bando di Regione Lombardia sulle 'truffe agli anziani'. Un numero quasi doppio rispetto all'annualità precedente (2020) con 27 Comuni part ...
droga progetto parchi
"Condivido la richiesta di garantire maggiore sicurezza al personale che lavora sui mezzi pubblici di trasporto, partendo da quelli dell'Atm. Esistono però dei vincoli ai quali dobbiamo attenerci. ...
progetto parchi incontro prefetti
"Urgente intensificare i piani di contrasto allo spaccio. Nel 2022 altri 5 milioni per videosorveglianza aree verdi" La vicepresidente ed assessore al Welfare di Regione Lombardia,
malpensa aeroporto
De Corato: esempio di ottima sinergia istituzionale Potenziare i servizi di Polizia locale presso il Terminal 1 di Malpensa attualmente di competenza del solo Comune di Fe ...
paolo scrofani
L'assessore regionale a Milano alla cerimonia per il 20° anniversario della scomparsa del dirigente di Polizia Paolo Scrofani L'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia ...
lombardia beni confiscati
Assessore De Corato: fondamentale restituirli alla collettività Quasi 2,5 milioni di euro per il recupero di beni immobili confiscati alla criminalità o ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima