sostegno apprendimento studenti

F.Sala: 6 milioni per sostegno apprendimento studenti

Ammontano a 6 milioni di euro le risorse destinate a finanziare progetti di sostegno con il recupero e lo sviluppo dell’apprendimento per gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie. Si tratta di un intervento che accompagnerà l’avvio del prossimo anno scolastico e formativo 2021/2022 in sicurezza. “Da due anni – ha detto l’assessore all’Istruzione di Regione Lombardia, Fabrizio Sala – il mondo della scuola sta vivendo un periodo estremamente complicato. Un periodo che ha inciso anche sulle opportunità di apprendimento e di socialità degli studenti. Una difficoltà che rischia di aggravare anche i fenomeni di abbandono scolastico, con cali di motivazione nell’apprendimento e incremento delle situazioni di emarginazione”.

Intervento straordinario che favorisce aggregazione e socializzazione

Mind Ricerca assessore Sala“Per questo – ha proseguito – abbiamo deciso di rispondere con un intervento straordinario, una misura da 6 milioni di euro per finanziare progetti di recupero e di sviluppo degli apprendimenti. Questo attraverso percorsi di istruzione e formazione in grado di favorire l’aggregazione e la socializzazione, l’espressione dei propri talenti e delle proprie potenzialità”. I progetti possono essere presentati e organizzati dalle scuole statali secondarie di primo grado e dalle scuole paritarie secondarie di primo e secondo grado.

Misura di sostegno dell’apprendimento privilegia la centralità degli studenti

“Si tratta di una misura – ha spiegato Fabrizio Sala – che privilegia la centralità degli studenti, primi destinatari dei fondi, che possono scegliere liberamente il loro percorso formativo extra tra quelli a disposizione. Questo in linea – ha aggiunto Sala che ha posto massima attenzione sulla ripresa dell’anno scolastico – con i principi cardine di Regione Lombardia. Quindi, centralità della persona, libera scelta, percorsi personalizzabili e finanziamento della domanda di Istruzione. Stiamo lavorando – ha concluso – per garantire una ripresa dell’anno scolastico in sicurezza. Per questo continuiamo a monitorare il flusso di vaccinazioni di alunni e personale scolastico. Anche per rispettare le prescrizioni adottare dal Governo in merito al Green Pass”.

Per i ragazzi della secondaria rimasti indietro

Due le linee di attività finanziate da Regione Lombardia. La prima prevede attività di recupero e approfondimento degli apprendimenti, finalizzate al contrasto alla povertà educativa e al rinforzo della socialità. Devono essere rivolte prioritariamente agli studenti che abbiano manifestato lacune in uno o più ambiti disciplinari. Ragazze e ragazzi che non siano stati ammessi agli scrutini per eccessivo numero di assenze o per mancato raggiungimento degli obiettivi formativi, che abbiano già perso anni scolastici.

Per la valorizzazione dei talenti e il recupero della socialità

La seconda misura messa in campo da Regione prevede attività di sviluppo degli apprendimenti, finalizzate al recupero della socialità e alla valorizzazione dei talenti. Sono rivolte prioritariamente a studenti che mostrino talenti e preferenze culturali-disciplinari non valorizzate dai percorsi di studio frequentati. QUeste con abbiano propensione alla proattività creativa, interesse a svolgere attività didattiche in lingua, ad approfondire conoscenze in ambito motorio-sportivo, artistico, culturale e nelle professioni innovative. Inoltre, che desiderino prepararsi alle prove degli esami di Stato per l’anno scolastico 2021/2022.

Percorsi personalizzati per il sostegno dell’apprendimento degli studenti

Per la realizzazione degli interventi è prevista la costituzione di un apposito Catalogo dell’offerta, costituito dalle proposte formative delle istituzioni scolastiche, a seguito della procedura valutativa di Regione Lombardia. Potranno essere formati gruppi di studenti fino ad un massimo di 8, seguiti con continuità da un docente-tutor che sia anche responsabile della personalizzazione degli interventi di istruzione, educazione e formazione degli studenti, da condividere, monitorare e valutare con le famiglie.

Voucher formativo di importo differenziato

La partecipazione degli studenti e delle loro famiglie è su base volontaria. Per ciascuno studente è prevista l’erogazione di un voucher formativo, differenziato in base alla durata del percorso formativo: 225 euro a studente per percorsi di 15 ore, 375 euro per percorsi di 25 ore, 600 euro per percorsi di 40 ore. Gli interventi previsti dovranno essere erogati entro il 31 dicembre 2022. Modalità, tempi e procedure di accesso saranno stabilite da un apposito Avviso pubblico di prossima pubblicazione.

ben

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 3 / 5. Voti: 2