SS Carlo e Paolo,Gallera:sconcertato da ‘flash mob’, iniziativa strumentale

san carlo e san paolo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Nuovo ospedale garantirà servizi adeguati e innovativi per i cittadini

“Sono stupito e sorpreso per questa iniziativa di carattere prettamente politico e strumentale, attraverso la quale si lanciano allarmi infondati e non suffragati da elementi reali”. Lo afferma l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, commentando il flash mob relativo al futuro degli ospedali San Carlo e San Paolo di Milano annunciato per sabato 18 gennaio.

Presìdi superati, Regione vuole offrire di più

“Gli attuali presìdi ospedalieri – spiega Gallera – soffrono inevitabilmente i segni del tempo. Non garantiscono più gli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e alberghieri idonei alla qualità dei professionisti e all’offerta complessiva sociosanitaria per i cittadini. Regione Lombardia non intende dunque sguarnire quest’area così importante di Milano ma, al contrario, dotarla di un presìdio ultramoderno. E di servizi qualificati”.

Ritardo per motivazioni tecniche

“Il ritardo nel percorso di progettazione – aggiunge l’assessore – è legato al fatto che l’unica area indicata dal Comune di Milano non presentava i requisiti tecnici e ambientali necessari. Abbiamo, dunque, dovuto ripensare questa fase. E, nelle prossime settimane, presenteremo il progetto definitivo. Si tratta di un pacchetto di interventi che garantirà alla città un nuovissimo ospedale hub. E senza perdere la disponibilità dei servizi sociosanitari di prossimità che interessano particolarmente la popolazione più anziana e i soggetti fragili di questo popolato quadrante milanese”.

Stanziati 30 milioni di euro

“Nel frattempo – conclude Gallera – gli ospedali esistenti non saranno affatto depotenziati. Abbiamo, infatti, stanziato più di 30 milioni di euro. Destinati alla riqualificazione strutturale e tecnologica dei padiglioni dei due presìdi. E le recenti inaugurazioni del pronto soccorso del San Paolo, di nuovi reparti, macchinari e servizi lo testimoniano in modo concreto”.

dvd

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

farmacie lombardia holter
Dal martedì giugno 2024, i cittadini residenti o domiciliati in Lombardia, con esenzione per patologie cardiovascolari, potranno accedere gratuitamente nelle farmacie lombarde ai servizi di teleme ...
regione lombardia avis sangue bertolaso
Un appello ai volti noti dello sport, dello spettacolo e della TV a diventare testimonial dell'importanza della donazione del sangue e del plasma. Lo ha lanciato l'assessore regionale al Welfare, < ...
hacker rhodense
"Dopo l’attacco hacker di giovedì 6 giugno, all'ASST Rhodense, sono stati ripristinati parzialmente i servizi di telefonia ...
La scorsa notte, la rete informatica dell’ASST Rhodense ha subito un importante attacco informatico che ha coinvolto tutte le sedi (presidi di Garbagna ...
liste attesa lombardia
"Siamo assolutamente d'accordo e in linea con il decreto legge sulle liste d'attesa. Anzi, ci ritroviamo in moltissime di quelle che sono ora le disposizioni nazionali: dal CUP unico, per il quale ...
hospice como
"L’Hospice di Como non chiuderà. Si è parlato in questi giorni di uno 'stop dell'attività' di questa realtà a giugno e del rischio che una parte importante del territorio potesse quindi ritro ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima