Stoccaggio gas naturale, Regione e Anci siglano accordo su giacimenti

stoccaggio gas naturale
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Previsti interventi di miglioramento e recupero ambientale per 8,7 milioni nei Comuni interessati da impianti di stoccaggio di gas naturale

Cattaneo: efficientamento energetico e sostenibilità obiettivo comune

Previste attività di compensazione e riequilibrio ambientale per giacimenti nel sottosuolo

Regione Lombardia e Anci Lombardia hanno siglato un Protocollo di collaborazione per l’attuazione degli interventi di compensazione e di riequilibrio ambientale, sui territori dei Comuni interessati dalle proroghe delle concessioni di stoccaggio di gas naturale in sotterraneo.

Questo accordo fa seguito a quello sottoscritto il giugno scorso tra Regione Lombardia, Anci Lombardia e Stogit srl, relativo alle proroghe delle concessioni di stoccaggio del gas in sotterraneo di Cinisello Balsamo (Milano), Ripalta Cremasca (Cremona), Sergnano (Cremona) e Settala (Milano). Nel rispetto delle disposizioni regionali, Stogit ha riconosciuto a titolo di compensazione ambientale per gli impianti oggetto di proroga 8,7 milioni di euro. Questi saranno quindi destinati agli interventi di miglioramento e/o recupero ambientale nei territori dei Comuni interessati dalla presenza delle concessioni, oltre alla integrazione delle reti di monitoraggio per un importo di 1,6 milioni di euro.

Accordo fattivo

“Si tratta di un accordo che guarda al raggiungimento di obiettivi comuni e in linea con le politiche regionali di sostenibilità ambientale e di efficientamento energetico” commenta l’assessore all’Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo.

“Questo – prosegue – viene fatto attraverso una collaborazione fattiva con Anci Lombardia e attraverso la ricerca costante delle migliori soluzioni per il soddisfacimento degli interessi pubblici e collettivi dei Comuni coinvolti”.

Attività

La collaborazione consiste nel coordinamento, nel monitoraggio e nella rendicontazione degli interventi previsti. Il fine è favorire interventi di miglioramento e recupero ambientale a beneficio dei territori interessati dalle concessioni di stoccaggio. Con questo accordo Regione Lombardia e Anci promuoveranno un valido coordinamento degli interventi di compensazione e riequilibrio ambientale, nonché mediante la sottoscrizione di specifici protocolli d’intesa con i Comuni interessati dalle concessioni, un’azione di regia delle quattro aree territoriali, anche facilitando le attività di implementazione delle reti di monitoraggio microsismico.

Il ruolo di Anci Lombardia

Regione Lombardia e Anci Lombardia rispondono a obiettivi comuni di perseguimento dell’efficacia ed efficienza amministrativa. In Anci Lombardia l’amministrazione regionale ha trovato un partner fondamentale per questa attività. Infatti, da un lato Anci Lombardia associa la quasi totalità dei Comuni presenti sul territorio regionale rappresentando i Comuni lombardi nei rapporti con la Regione. Dall’altro ha attivato, altresì, negli ultimi anni una specifica attività all’interno dei Dipartimenti Territorio e Ambiente, finalizzata a supportare gli Enti Locali. Il supporto è quindi nelle tematiche relative alla conoscenza e alla valorizzazione dello stoccaggio nel sottosuolo di gas naturale.

gas regione anci accordo
RAFFAELE CATTANEO E MAURO GUERRA

Tappa importante

“Con la sottoscrizione di questo accordo aggiungiamo una tappa importante a un percorso di lavoro iniziato anni fa. Esso – ha spiegato il Presidente di Anci Lombardia Mauro Guerra – ci ha visto protagonisti, nel 2016, delle scelte assunte dalla Regione Lombardia. Grazie ad esse possiamo oggi dare una forma concreta e operativa alle opere di compensazione ambientale così come sono state richieste dai territori locali interessati. Anci Lombardia assolve compiti di supporto ai Comuni per la realizzazione delle opere compensative. Inoltre, si assume l’impegno di elaborare, in collaborazione con la Direzione generale Ambiente della Regione Lombardia, la proposta di un servizio tecnico di supporto ai Comuni. I temi – precisa inoltre il presidente Guerra – sono l’efficientamento energetico e la qualità ambientale. Temi che, nel valorizzare i risultati che saranno raggiunti nei Comuni coinvolti, potranno essere trasferiti anche in altre realtà regionali”.

fsb

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

sostituzione veicoli imprese
Un investimento da 6 milioni di euro per consentire alle micro, piccole e medie imprese lombarde di arrivare alla sostituzione del parco veicoli. Lo ha approvato la giunta di
giardinaggio cosmogarden
Un settore con numeri importanti, che contribuisce anche a realizzare iniziative in grado di coniugare in modo proficuo ambiente e qualità della vita
pmi plastica lombardia
Uno stanziamento di 5 milioni di euro per aiutare PMI delle filiere della plastica e del tessile a sviluppare azioni di economia circolare. Lo prevede il
rifiuti elettronici lombardia
La Lombardia conferma anche nel 2023 il suo primato su base nazionale in termini di raccolta dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche. A evidenzia ...
miniere dismesse
Un finanziamento da 1,4 milioni di euro per valorizzare il patrimonio minerario dismesso della Lombardia. È quanto prevede la delibera approvata dalla giunta regionale su proposta dell'assessore a ...
idrogeno forum monaco
Quattro hydrogen valleys (a Cairate/Va, Verolanuova/Bs, Mura/Bs e Mantova), il progetto ‘H2iseO’ sulla linea ferroviaria Brescia-Iseo- Edolo, il progetto Olga ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima