Lombardia Notizie / Welfare

Servizi di telemedicina per i cittadini delle Ats Milano e Montagna

telemedicina milano montagna

Al via il progetto sperimentale di Continuità Assistenziale e telemedicina per i cittadini dei territori dell’Ats Milano e dell’Ats Montagna. È quanto prevede la delibera approvata dalla Giunta regionale della Lombardia su proposta dell’assessore Guido Bertolaso.

In pratica le chiamate ricevute dal numero unico 116117 saranno trasferite, per i bisogni sanitari, alla Centrale Unica nella quale operano medici che utilizzano la piattaforma di telemedicina. Sarà quindi possibile, per i cittadini, avere il teleconsulto con uno specialista, con un medico di medicina generale e il telemonitoraggio.

Assessore Bertolaso: obiettivo potenziare territorio Ats Milano e Montagna con telemedicina

“Il progetto di ‘Centrale Medica Integrata’ già sperimentato per la città di Milano – ha dichiarato l’assessore Bertolaso – ha dato risultati positivi. Per questo allarghiamo la fase sperimentale ai territori delle ATS di Milano (che comprende la provincia di Milano e quella di Lodi) e Ats Montagna (Alto Lario, provincia di Sondrio e Valle Camonica).

Ridurre sovraffollamento dei Pronto Soccorso

“L’obiettivo è quello di potenziare il territorio e le attività di telemedicina anche nelle ore diurne per ridurre l’utilizzo improprio dei servizi di Emergenza-Urgenza. Ed anche il sovraffollamento dei Pronto Soccorso”.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima