Tempi d’attesa ridotti per visite ambulatoriali e ricoveri programmati

liste d'attesa ridotte
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Ridotti i tempi d'attesa per visite ambulatoriali e ricoveri programmati. Gli investimenti di Regione Lombardia hanno prodotto risultati positivi

Gli investimenti di Regione Lombardia contenuti nel ‘Piano per le liste d’attesa 2022’ hanno prodotto risultati positivi. In totale, per recuperare le visite di specialistica ambulatoriale e i ricoveri programmati, sono stati investiti circa 84 milioni di euro.

Migliori performance da Besta, Asst Niguarda, Fatebenefratelli, e da Asst Valcamonica, Franciacorta, Pini, Nord Milano, Sette Laghi

Confrontando l’attività ambulatoriale nei due trimestri, aprile – giugno 2019 con aprile – giugno 2022, le migliori performance sono registrate dal Irccs ‘Carlo Besta’ di Milano con una differenza del 121%, dall’Asst Niguarda di Milano con un +116% e dall’Asst Fatebenefratelli Sacco di Milano con +114%.

Per quanto concerne il confronto dell’attività chirurgica programmata, sempre tra i trimestri aprile – giugno 2019 e aprile – giugno 2022, la migliore performance in assoluto è dell’Asst Valcamonica con una differenza tra i 2 periodi del 125%. A seguire Asst Franciacorta con +118%, Asst ‘Gaetano Pini’ CTO di Milano con +118, Asst Nord Milano +117%, Asst Sette Laghi di Varese con +117 e l’Asst Melegnano e della Martesana con +115%.

In aumento il rispetto dei tempi attesa per ricoveri chirurgici oncologici

Sul rispetto dei tempi di attesa dei ricoveri chirurgici oncologici si sono inizialmente concentrate le azioni di monitoraggio e di miglioramento di Regione Lombardia verso gli Enti erogatori (pubblici e privati accreditati).

Tempi d’attesa ridotti, i numeri

Si è registrato un trend di miglioramento della performance nel periodo 2019-2022. Si è passati infatti dal 64% del rispetto dei tempi di attesa del 2019 al 65% del 2020, al 75% del 2021 e, per il periodo gennaio – luglio 2022, all’80%.

Regione ha incentivato le aziende sanitarie ad una maggior produzione, definendo un obiettivo di incremento del 10% del valore della produzione rispetto al 2019. In particolare attraverso l’organizzazione di prestazioni di specialistica ambulatoriale nelle fasce orarie serali, e nei giorni prefestivi e festivi.

Vicepresidente: i numeri danno concretezza al nostro percorso sui tempi d’attesa ridotti

“La scelta di aprire di sera, nei festivi e prefestivi, gli ambulatori – ha detto la vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti è stata lungimirante. L’obiettivo importante era e resta quello di recupere i ritardi causati dal Covid, prevedendo premialità e penalizzazioni per le varie strutture sanitarie. I numeri, infatti, danno concretezza al nostro percorso e si registrano ottime performance delle Aziende Sanitarie. Bisogna continuare con questa determinazione per una sanità sempre più a misura del cittadino”.

Clicca qui per scaricare alcuni grafici

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

trauma team niguarda
Lei è Stefania Cimbanassi, 51 anni, medico chirurgo e dal 2023 direttrice della Chirurgia generale Trauma Team dell'Ospedale Niguarda di Milano. La notte dello scorso 8 maggio, in una manciata di ...
disservizi ricette
A causa di un problema informatico della piattaforma nazionale che ha creato disservizi in molte regioni, nella giornata di oggi anche in Lombardia è stata limitata l'operatività del servizio di ...
farmacie lombardia holter
Dal martedì giugno 2024, i cittadini residenti o domiciliati in Lombardia, con esenzione per patologie cardiovascolari, potranno accedere gratuitamente nelle farmacie lombarde ai servizi di teleme ...
regione lombardia avis sangue bertolaso
Un appello ai volti noti dello sport, dello spettacolo e della TV a diventare testimonial dell'importanza della donazione del sangue e del plasma. Lo ha lanciato l'assessore regionale al Welfare, < ...
hacker rhodense
"Dopo l’attacco hacker di giovedì 6 giugno, all'ASST Rhodense, sono stati ripristinati parzialmente i servizi di telefonia ...
La scorsa notte, la rete informatica dell’ASST Rhodense ha subito un importante attacco informatico che ha coinvolto tutte le sedi (presidi di Garbagna ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima