timken italia intesa

Rizzoli e Guidesi: pieno sostegno a intesa Timken Italia per reindustrializzazione

Siglato il protocollo di Intesa per Timken Italia, azienda di Villa Carcina (BS) attiva nell’indotto automotive, in particolare dedicato alla produzione di cuscinetti a rulli conici a fila singola per il mercato fuoristrada e ferroviario.

Timken Italia, Confindustria Brescia, FIOM CGIL, RSU e Regione Lombardia – con gli assessori Melania Rizzoli (Formazione e Lavoro) e Guido Guidesi (Sviluppo economico) hanno sottoscritto l’Accordo.

Nel documento, Confindustria Brescia si impegna a proseguire la sensibilizzazione del territorio per garantire la piena rioccupazione dei lavoratori e l’individuazione di potenziali investitori.

In base al Protocollo, l’azienda, le organizzazioni sindacali e la RSU definiscono un piano di gestione occupazionale per garantire ai lavoratori un sostegno per 12 mesi e incentivi alla ricollocazione.

Regione Lombardia in campo per la riconversione

Regione Lombardia mette a disposizione tutti gli strumenti di politiche attive per incentivare la riconversione professionale. Sia per i lavoratori che verranno impiegati nell’iniziativa industriale che dovesse costituirsi sul sito; sia per i lavoratori che troveranno soluzioni occupazionali diverse in altre imprese del territorio.

L’intesa prevede inoltre che i sottoscrittori si impegnino affinché il sito mantenga l’attuale destinazione.

Soddisfazione per l’intesa raggiunta con Timken Italia

“Siamo molto soddisfatti degli accordi raggiunti oggi” hanno dichiarato gli assessori Rizzoli e Guidesi.

“Regione Lombardia, insieme a Confidustria Brescia e ai sindacati – hanno aggiunto – si sta impegnando a lavorare a testa bassa. L’obiettivo è mettere a disposizione tutti i propri strumenti per salvaguardare il tessuto industriale ed occupazionale del sito produttivo di Villa Carcina”.

ben

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 5 / 5. Voti: 1