Trescore variante

L’assessore: ok fattibilità tecnico-economica, adesso serve finanziare opera

“Apprendo con favore che Anas ha consegnato agli enti locali il progetto di fattibilità tecnico-economica della Variante di Trescore-Entratico. Resta però aperta tutta la partita relativa al finanziamento dell’opera”. Lo ha detto l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, in merito alla consegna del progetto di fattibilità ai Comuni da parte di Anas.

Da Roma promesse, per Variante di Trescore sinora solo fondi regionali

“Ad oggi – ha aggiunto l’assessore – gli unici soldi certi sono i 13,4 milioni di Regione Lombardia. Tutto il resto sono titoli di giornale. Ora tocca al Governo. Le promesse non bastano. Occorre recuperare risorse specifiche per l’opera, senza il rimando generico al fondo per le Olimpiadi. Temo il gioco delle tre carte, troppi annunci del Governo non sono supportati dai fatti: il fondo olimpico si preannuncia esiguo rispetto alle necessità dei territori. Infilarci di tutto significa inoltre prendere in giro i cittadini. Per questo chiediamo garanzie sugli stanziamenti per la Variante di Trescore-Entratico a prescindere dal capitolo Olimpiadi. Risolvere i problemi della Statale 42 – ha concluso Claudia Maria Terzi – è fondamentale. Lo è per la qualità della vita dei cittadini. E la Bergamasca attende questa Infrastruttura da molto tempo”.

 

dvd