truffe agli anziani

Regione Lombardia continuerà ad investire risorse per contrastare le truffe agli anziani. Lo ricorda l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato. L’esponente della Giunta Fontana ha espresso solidarietà alla donna truffata a Milano da una persona che al telefono, spacciandosi per sua figlia, le aveva chiesto del denaro per acquistare il vaccino contro il Coronavirus.

Assicurare truffatrice alla giustizia

“Mi auguro che le Forze dell’ordine assicurino alla giustizia la truffatrice – sottolinea De Corato – Ritengo pertanto che per reati come questi dovrebbe essere tolta ogni possibilità di patteggiamento”.

Da Regione campagna sensibilizzazione truffe agli anziani

“Come Regione – afferma l’assessore – continueremo l’opera di sensibilizzazione contro le truffe agli anziani avviata lo scorso anno. Ho fortemente voluto mantenere la somma di 900.000 euro per i prossimi 3 anni”.

Capillare informazione arma vincente contro questi criminali

“Sono sempre più convinto – conclude l’assessore Riccardo De Corato – che per sconfiggere questi delinquenti, oltre ai fondamentali interventi delle Forze dell’ordine e al supporto del sistema giudiziario, è indispensabile puntare sulla capillare informazione. La parola d’ordine deve quindi essere quella di non dar mai credito a richieste di denaro, anche quelle telefoniche. E, cosa ancora più importante, non aprire mai la porta agli sconosciuti”.

mac