“Non aprire le porta di casa agli sconosciuti e denunciare ogni minimo sospetto di truffa agli anziani soprattutto durante lockdown”. Lo dichiara l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato commentando l’ultimo episodio avvenuto a Milano.

Truffa in via Modena a Milano

Con la scusa della sanificazione dell’appartamento – rimarca De Corato – si è consumata l’ennesima truffa ai danni di una 77enne a Milano, derubata di soldi e gioielli. Dopo le rapine in farmacia, tornano con il lockdown anche le truffe agli anziani. L’episodio avvenuto in via Gustavo Modena a Milano dimostra come balordi senza scrupoli fanno leva sulla paura della gente. Esprimo solidarietà alla signora”.

Da Regione campagna per contrastare fenomeno truffe anziani durate lockdown

“L’impegno di Regione Lombardia – sottolinea l’assessore alla Sicurezza – nel contrastare questo vile reato è costante: a giugno la Giunta ha stanziato 600.000 euro destinati agli Enti locali per la realizzazione di iniziative utili a prevenire e contrastare le truffe agli anziani, mentre nei mesi scorsi sono andati in onda degli spot televisivi promossi dalla Regione per mettere in guardia i più anziani da questi reati”.

“Auspico – conclude – che il truffatore venga presto individuato e condannato al massimo della pena prevista”.

mac