sicurezza alloggi gola

“Grazie a Prefettura e a Forze dell’ordine per il blitz in via Gola e le importanti azioni di legalità compiute in questi giorni”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale alle Politiche sociali, abitative e Disabilità, Stefano Bolognini, commentando il blitz delle Forze dell’ordine a Milano. “Come annunciato, la via non può essere più considerata una zona franca e la Regione, insieme ad Aler Milano – ha aggiunto – contribuiranno in maniera fattiva alla sua rigenerazione e riqualificazione, ma soprattutto al ripristino della legalità nel quartiere”.

blitz via Gola

Mai più via Gola una zona franca

“Chi per anni ha pensato che la via potesse essere una zona franca – ha aggiunto l’assessore -, e mi riferisco non solo agli spacciatori e ai malviventi vari che bazzicano in via Gola, ma anche al Centro sociale, sappia che non sarà più così. Regione Lombardia e Aler Milano chiederanno in ogni sede che la legalità nella via venga ripristinata”.

Regione continuerà a fare la sua parte

“Non possiamo permettere – ha concluso Bolognini – che in via Gola, come in tutta Milano, della gente spari per strada indisturbata o assalga i mezzi dei Vigili del Fuoco in servizio, com’è accaduto la notte di Capodanno in via Gola. Regione Lombardia ha fatto e continuerà a fare la sua parte”.

ama