Siccità in Lombardia, il 3 marzo il tavolo regionale coordinato da Fontana

3 marzo tavolo siccità lombardia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Assessore Sertori: al lavoro per fronteggiare crisi, Terna ha già confermato disponibilità

Posticipato da giovedì 2 a venerdì 3 marzo, il tavolo regionale sull’utilizzo della risorsa idrica in Lombardia in periodo di siccità. A coordinarlo sarà il presidente della Regione, Attilio Fontana. All’incontro sono state quindi invitate le istituzioni e i rappresentanti degli utilizzatori delle acque (consorzi di bonifica e irrigazione, enti regolatori dei laghi, gestori idroelettrici, associazioni di categoria del mondo agricolo).

Il 3 marzo tavolo siccità della Lombardia

“Si tratta – spiega il presidente Fontana – di un momento di particolare attenzione per il sistema produttivo lombardo. Come lo scorso anno dovremo quindi fare i conti con la siccità. Il 3 marzo condivideremo con tutti i soggetti coinvolti quali strategie e azioni possano essere messe in campo per gestire la prossima stagione estiva”.

Assessore Sertori: da Regione monitoraggio continuo

Regione Lombardia non ha mai smesso di monitorare la situazione. “A dicembre infatti – spiega l’assessore a Montagna e Risorse energetiche, Massimo Sertori – avevamo sollecitato la massima cautela nell’utilizzo delle risorse idriche. Inoltre abbiamo chiesto al Governo di prorogare lo stato di emergenza per la siccità nel nord Italia”. “A gennaio – continua – Regione Lombardia ha avviato le interlocuzioni con i gestori dei laghi regolati. Ciò per trattenere più risorsa possibile nei grandi laghi regolati (Maggiore, Como, Iseo, Idro e Garda). Inoltre avevamo chiesto agli operatori idroelettrici di attivarsi a trattenere più risorsa possibile negli invasi montani”.

L’assenso di Terna

“In tal senso – sottolinea Sertori – Terna spa, gestore nazionale del sistema elettrico, stante il contesto di criticità, ha infatti già confermato massima disponibilità a una gestione coordinata degli invasi idroelettrici per fronteggiare la crisi idrica”.

Previsioni meteo non incoraggianti

“In considerazione del fatto che, purtroppo, le previsioni di medio periodo non segnalano per ora significative anomalie positive di precipitazioni, almeno nel territorio regionale – conclude l’assessore Sertori – auspichiamo la collaborazione di tutti i soggetti istituzionali e produttivi interessati al fine di giungere all’avvio della prossima stagione irrigua, avendo già posto in essere ogni possibile manovra utile per affrontarla nelle migliori condizioni possibili”.

gus

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Consigliati per te

donna uccisa a senago
Nell'esprimere il cordoglio di Regione Lombardia alla famiglia, ai suoi cari e alla sua c ...
tavolo regionale risorse idriche mortara
Si è riunito giovedì 1° giugno a Mortara (Pavia), il Tavolo regionale di aggiornamento sulla situazio ...
pnrr regioni province
“Il lavoro sta procedendo con le modalità previste e i tempi verranno dunque rispettati”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana che ha partecipato, in rappr ...
villa reale parco monza masterplan
Approvato dal Collegio di Vigilanza dell'Accordo di Programma per la valorizzazione di Reggia e Parco di Monza il Masterplan da 55 milioni di euro: un piano che in ...
Special Olympics berlino
Presentata a Palazzo Lombardia, con la partecipazione del sottosegretario con delega a Sport e Giovani,
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima