agnadello nuova rotonda

Inaugurazione per la nuova rotonda di Agnadello (Cremona) che mette in sicurezza l’incrocio tra la strada provinciale ex SS 472 ‘Bergamina’ e le strade comunali via Rivolta e via Garibaldi, in passato teatro di incidenti anche gravi. Il taglio del nastro ha visto la presenza dell’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, del presidente della Provincia di Cremona, Paolo Mirko Signoroni, del sindaco Stefano Samarati e di altre autorità locali.

Presenti anche parenti e amici di Alessia Locatelli, la ragazza di 16 anni travolta da un’auto in quel punto nel 2016. Proprio in suo ricordo c’è stato il posizionamento di una bicicletta bianca.

Intervento di grande importanza

agnadello nuova rotonda

“La nuova rotonda è un intervento di grande rilevanza – commenta l’assessore Terzi – perché riqualifica un tratto cruciale della viabilità cremasca e lombarda, considerando che la ‘Bergamina’ è un’importante direttrice di interesse interprovinciale che collega il Cremasco con la Bassa Bergamasca. L’incrocio tra questa strada provinciale e due arterie comunali presentava problematiche notevoli. E ha infatti visto verificarsi tragedie come quella di Alessia. Abbiamo accolto l’istanza territoriale attivandoci per recuperare le risorse necessarie, a tutela dei cittadini. Abbiamo mantenuto l’impegno preso”.

Finanziamenti

agnadello nuova rotonda

Regione Lombardia ha cofinanziato l’infrastruttura della nuova rotonda di Agnadello con 300.000 euro su un totale di 500.000. I restanti 200.000 sono stati erogati dal Comune di Agnadello. La Provincia di Cremona, infine, si è occupata di progettazione, espropri di terreni e direzione lavori.

gus

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 0 / 5. Voti: 0