Case Aler, 1,1 milioni nel 2022 per telecamere e sorveglianza privata

aler telecamere
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

La Regione Lombardia ha stanziato 1,1 milioni di euro per la sicurezza nelle case Aler. Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta su proposta dall’assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, di concerto con l’assessore alla Casa e Housing sociale, Alessandro Mattinzoli.

I fondi serviranno per acquistare e installare impianti di videosorveglianza (800.000 euro) e per sostenere le spese per i servizi di vigilanza privata (300.000). Le somme stanziate per il 2022 rientrano tra i progetti per la sicurezza dei quartieri di servizi abitativi pubblici (Sap).

I progetti, predisposti e attuati dalle Aziende Lombarde per l’Edilizia Residenziale (Aler), devono essere finalizzati a prevenire e contrastare il fenomeno delle occupazioni abusive e altri reati.

De Corato: aumentiamo la sicurezza nei quartieri

“L’obiettivo – ha detto l’assessore De Corato – è aumentare la sicurezza nelle case Aler identificando i responsabili di eventuali reati. Telecamere e vigilanza servono, infatti, specialmente per segnalare all’autorità di pubblica sicurezza le occupazioni abusive entro le 48 ore così da intervenire in flagranza di reato senza provvedimento dell’autorità giudiziaria e procedere allo sgombero. Recentemente ho visitato la control room di Aler in viale Romagna a Milano. Ho apprezzato l’alta tecnologia in capo all’Azienda, molto utile quindi per contrastare questo fenomeno”.

Mattinzoli: prevenire anche con telecamere nelle case Aler le occupazioni abusive

“Telecamere e sistemi di videosorveglianza – ha osservato l’assessore Mattinzoli – sono necessari per garantire più sicurezza negli edifici Aler dei quartieri più difficili di Milano e provincia. E servono per contrastare e prevenire i fenomeni illegali a partire dalle occupazioni abusive”.

“Regione Lombardia – ha concluso l’assessore alla Casa – attua ogni misura perché soprattutto i quartieri più problematici in tutti i nostri Comuni possano essere vivibili. Tolleranza, rassegnazione e comprensione dell’illegalità pertanto non possono più essere accettabili”.

mac

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Maestri sci Lombardia
Rendere la professione dei maestri di sci  della Lombardia semprepiù attrattiva e funzionale anche con nuove modalità di accesso ...
missione regione chicago
Dopo Washington, la missione istituzionale negli Stati Uniti che vede impegnati, fino al 26 maggio, il presidente d ...
missione regione lombardia usa
Missione istituzionale negli Stati Uniti, fino a domenica 26 maggio, per il presidente della Regione Lombardia, l'ass ...
scherma contro cancro lombardia
L'attività sportiva come aiuto per mitigare gli effetti avversi delle cure oncologiche. La scherma contro il cancro.  Con questo obiettivo la Giunta regionale ha approvato l'acco ...
accordo csi milano
La Giunta regionale ha approvato un protocollo di intesa tra Regione Lombardia e il C ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima