attività storiche

Fontana: sono patrimonio unico e ineguagliabile che va tutelato
Mattinzoli: riconoscimento a famiglie che hanno scritto la storia
Magoni: sono realtà fondamentali per promuovere il turismo

Premiate 189 ‘attività storiche’ commerciali e artigianali dall’assessore regionale allo Sviluppo economico, Alessandro Mattinzoli, all’auditorium ‘Testori’ di Palazzo Lombardia. Presenti i rappresentanti delle nuove 189 ‘attività storiche e di tradizione’ che hanno ricevuto un riconoscimento che attesta e testimonia il valore del loro lavoro. Insieme a lui e al governatore Attilio Fontana era presente l’assessore al Turismo, Marketing territoriale e Moda, Lara Magoni.

premiazione
Un momento della giornata

Nutrito elenco regionale

Si tratta di 133 negozi storici, 47 locali storici e 9 botteghe artigiane storiche presenti nelle 12 province della regione. Queste attività vanno ad arricchire l’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione, che comprende in totale 1.765 imprese.

Fontana, Mattinzoli e Senna
L’intervento del presidente Attilio Fontana. Con l’assessore Alessandro Mattinzoli e il consigliere regionale Gianmarco Senna

Presidente Fontana: punto di riferimento per preservare tradizioni

“Sono un patrimonio unico e ineguagliabile che va tutelato – ha commentato il governatore Attilio Fontana, portando il proprio saluto – e che deve essere un punto di riferimento per preservare le nostre tradizioni. Quando visito paesi o città, anche fuori dalla Lombardia, scelgo sempre locali che rappresentano la cultura e la storia del luogo in cui mi trovo”.

L'intervento dell'assessore
L’intervento dell’assessore allo Sviluppo economico Alessandro Mattinzoli

Mattinzoli: istituzioni e associazioni aiutino a superare difficoltà

L’assessore Mattinzoli ha voluto sottolineare il particolare aspetto di continuità famigliare che caratterizza queste attività nel tempo.  “Premiate 189 ‘attività storiche’ – ha detto il responsabile lombardo dello Sviluppo economico – qui ci sono le famiglie, ci sono le persone, ci sono i figli che si sono impegnati nel settore del commercio. Persone che hanno affrontato le difficoltà e lavorano quotidianamente per cercare di superarle anche questo momento molto complesso. Tutto questo sarà possibile anche grazie alle Istituzioni che fanno squadra con le associazioni. Quanti sacrifici sono stati fatti da parte vostra per arrivare a questo riconoscimento. Un riconoscimento altamente simbolico, ma che va anche oltre riconoscendo tutte le vostre fatiche”.

Intervento Magoni
Gli assessori regionali Lara Magoni e Alessandro Mattinzoli

Magoni: turismo e marketing territoriale passano da qui

Da parte sua l’assessore Lara Magoni ha posto l’accento su “quanto siano importanti queste realtà anche e soprattutto in termini di promozione turistica e marketing territoriale”. “Sempre più – ha aggiunto l’assessore – il turista coniuga il suo viaggio, lungo o corto che sia, alla possibilità di trovare luoghi particolari che hanno scritto la storia del territorio e in quest’ottica le attività premiate oggi in Regione, ricoprono un ruolo assolutamente prioritario. La valorizzazione di questi negozi e di questi locali non solo deve proseguire nel tempo ma, se possibile, va addirittura ulteriormente incentivata e promossa”.

Legge per tutelare la tradizione

L’assessore Mattinzoli ha anche voluto sottolineare che “Regione Lombardia, quest’anno, ha approvato una Legge per tutelare chi va avanti nel solco della tradizione”. “Credo che dietro ognuno di voi – ha spiegato – ci siano i genitori e tutti coloro che con grandi sacrifici hanno permesso di essere qui oggi. Tanti i settori in cui operate e che sono qui rappresentate: il tessile, l’arte orafa, la ristorazione, l’enogastronomia, il vino e le farmacie, tutte realtà che operano da decenni nel fondamentale comparto del commercio”. Una sottolineatura particolare, infine, l’assessore Mattinzoli l’ha rivolta alla struttura regionale. “Le domande per l’assegnazione di questi riconoscimenti – ha concluso – sono state raccolte e istruite attraverso il servizio informatico regionale ‘Nestor’ gestito da Aria, pubblicate in un dataset in Open Data e sono pubblicizzate nel sito www.attivitastoriche.regione.lombardia.it”.

I premiati

Bergamo

Di seguito, divise per Comune, le 38 nuove attività storiche della provincia di Bergamo, premiate.

gruppo orobico
I premiati della provincia di Bergamo

Almè:
Fuselli sport (1953), Negozio storico/Storica attività.

Almenno San Salvatore:
Merletti fiori (1968), Negozio storico/Storica attività.

Alzano Lombardo:
Da Sandro La Busa (1978), Locale storico/Storica attività.

Bariano:
Cooperativa di consumo di Bariano (1945), Negozio storico/Storica attività.

Bergamo:
Birreria del Belvedere (1959), Locale storico/Storica attività;
Calzoleria Agazzi (1978), Negozio storico/Storica attività;
Da Nasti (1969), Locale storico/Storica attività;
Galleria Previtali (1963), Negozio storico/Storica attività;
Gennaro e Pia (1974), Locale storico/Storica attività;
Nocenti Pierino (1976), Negozio storico/Storica attività;
Ristorante pizzeria Arlecchino (1967), Locale storico/Storica attività;
Trattoria il Sole (1969), Locale storico/Locale storico;
Verde Vivo (1975), Negozio storico/Storica attività.

Bottanuco:
Macelleria salumeria da Claudio (1958), Negozio storico/Storica attività.

Caprino Bergamasco:
Pasini Alfredo snc (1953), Negozio storico/Storica attività.

Caravaggio:
La bottega di Pepo (1969), Negozio storico/Storica attività
Panificio Stuani (1940), Negozio storico/Storica attività.

Ciserano:
Zanetti gioielli (1964), Negozio storico/Storica attività.

Cologno al Serio:
Panificio Goisis (1972), Negozio storico/Storica attività.

Costa Volpino:
Torri abbigliamento (1962), Negozio storico/Storica attività.

Dalmine:
Panificio Cornago (1967), Negozio storico/Storica attività.

Gandosso:

Trattoria Pierì (1950), Locale storico / Storica attività.

Lovere:
Pasticceria Wender (1957), Locale storico/Storica attività.

Mozzanica:
Cafe’ Roma (1963), Locale storico/Storica attività.

Osio Sotto:
Bar Commercio (1970), Locale storico/Storica attività.

Piazza Brembana:
Donazelli (1946), Negozio storico/Storica attività.

Ponte Nossa:
Ottica ClaserI (1960), Negozio storico/Storica attività.

Ponteranica:
Salumeria Leidi Osvaldo snc (1968), Negozio storico/Storica attività.

Ranzanico:
La Romanella (1962), Locale storic/Storica attività.

San Pellegrino Terme:
Ristorante dell’Albergo centrale (1934), Locale storico/Storica attività.

Scanzorosciate:
Autosalone Epis (1960), Negozio storico/Storica attività.

Serina:
La Fenice (1965), Locale storico/Storica attività.

Sorisole:
Panificio Leidi (1943), Bottega artigiana storica/Storica attività artigiana.

Spirano:
Panificio Beretta (1966), Negozio storico/Storica attività.

Trescore Balneario:
La Conca verde (1961), Locale storico/Storica attività.

Treviglio:
Merceria Antignati (1967), Negozio storico/Storica attività;
Panificio Testa (1973), Negozio storico/Storica attività.

Zogno:
La Staletta (1979), Locale storico/Storica attività.

Brescia

Di seguito, divise per Comune, le 28 nuove attività storiche della provincia di Brescia, premiate in Regione Lombardia.

Premiati della leonessa
Da sinistra, Emilio Zanola della Trattoria Castello di Serle, l’assessore Mattinzoli e i titolari della Trattoria del Gallo di Rovato

Alfianello:
Baronio (1957), Negozio storico/Storica attività.

Brescia:
Bret Unitour (1979), Negozio storico/Storica Attività;
Drogheria Ronchi (1937), Negozio storico/Storica attività;
Gioielleria Marpi (1964), Negozio storico/Storica attività;
Gioielleria TOMASELLI (1921), Negozio storico/Storica attività
Il Biondo (1938), Locale storico/Storica attività;
Il Lorenzaccio (1973), Locale storico/Storica attività;
Osteria al Bianchi (1899), Locale storico/Locale storico.

Calcinato:
Pasticceria Cozzaglio (1958), Locale storico/Storica attività.

Cividate Camuno:
Crai di Bellesi (1967), Negozio storico/Storica attività.

Corteno Golgi:
Ristorante pizzeria bar Torre (1902), Locale storico/Storica attività.

Desenzano del Garda:
Tononi (1976), Negozio storico/Storica attività.

Gussago:
Osteria dell’Angelo (1971), Locale storico/Storica attività.

Montichiari:
Ferramenta e casalinghi Alberti Esterino e figlio (1956), Negozio storico/Storica attività;
Trattoria dell’albergo Aurora (1954), Locale storico/Storica attività.

Orzinuovi:
Pasticceria Solzi (1929), Locale storico/Storica attività.

Palazzolo sull’Oglio:
ALimentari Vezzoli (1962), Negozio storico/Storica attività.

Rovato:
Acconciature Bonardi (1963), Bottega artigiana storica/Storica attività artigiana;
Lanzini gomme (1943), Bottega artigiana storica/Storica Attività artigiana;
Macelleria Fossati di Lancini Francesco (1976), Negozio storico/Storica attività;
Trattoria del Gallo (1968), Locale storico.

Serle:

Trattoria Castello (1928), Locale storico.

Sirmione:

Alla merceria in via Piana (1967), Negozio storico/Storica Attività.

Sulzano:
Boschetti ottica oreficeria (1968), Negozio storico/Storica Attività;
Ferramenta Clerici (1977), Negozio storico/Storica Attività;
Macelleria Gervasoni (1963), Negozio storico/Storica Attività;
Mobilificio Bettoni (1967), Negozio storico/Storica Attività;
Moretti Bruna (1967), Negozio storico/Storica Attività.

Como

Di seguito, divise per Comuni, le 10 nuove attività storiche della provincia di Como insignite del riconoscimento in Regione Lombardia.

gruppo lariano
I premiati della provincia di Como

Cabiate:
Alimentari Longoni (1934), Negozio storico/Storica attività.

Canzo:
Pasticceria Ponti (1894), Locale storico/Locale storico.

Castelmarte:
Macelleria salumeria privativa Minoretti (1927), Negozio storico/Storica attività.

Como:
Calze guanti foulards Brunati (1922), Negozio storico/Storica attività;
Macelleria Gatti (1962), Negozio storico/Storica attività;
Viaggi Ronchi (1932), Negozio storico/Storica attività.

Dongo:
Cartolibreria Meloni (1954), Negozio storico/Storica attività.

Menaggio:
Decio (1962), Negozio storico/Storica attività.

Mozzate:
Enoteca dei Meli (1957), Negozio storico/Storica attività.

Rovellasca:
Severin garden (1979), Negozio storico/Storica attività.

Cremona

Di seguito, divise per Comuni, le 4 nuove attività storiche della provincia di Cremona insignite del riconoscimento in Regione Lombardia.

Premiati
Il gruppo dei premiati di Cremona

Crema:
Parrucchiere Enrico e Valentino (1960), Bottega artigiana storica/Storica attività artigiana.

Cremona:
La panetteria Costa (1956), Negozio storico/Storica attività;
Stanga 1898 (1911), Negozio storico/Storica attività.

Sospiro:
Ristorante Bicocca (1937), Locale storico/Storica attività.

Lecco

Di seguito, divise per Comuni, le 5 nuove attività storiche della provincia di Lecco insignite del riconoscimento in Regione Lombardia.

foto di gruppo
I premiati della provincia di Lecco

Calco:
Perego abbigliamento (1944), Negozio storico/Storica attività.

Casatenovo:
Casabella (1953), Negozio storico/Storica attività.

Lecco:
La tradizionale casa di Lucia (1942), Locale storico;
Ristorante pizzeria Bella Napoli (1969), Locale storico/Storica attività.

Sirone:
Macelleria salumeria Vismara (1949), Negozio storico/Storica attività.

Lodi

Di seguito, divise per Comuni, le 3 nuove attività storiche della provincia di Lodi insignite del riconoscimento in Regione Lombardia.

I lodigiani
Il gruppo dei premiati della provincia di Lodi

Bertonico:
Macelleria Mola (1938), Negozio storico/Negozio storico.

Lodi:
Pellicceria Piantelli di Bellani Bruno (1975), Bottega artigiana storica/Storica attività artigiana.

Valera Fratta:
Eredi Tonali sas (1972), Negozio storico/Storica attività.

Mantova

Di seguito, divise per Comune, le 23 nuove attività storiche della provincia di Mantova, premiate in Regione Lombardia.

virgiliani
I premiati della provincia di Mantova

Castellucchio:
Leoni moto (1951), Negozio storico/Storica Attività.

Goito:
Casa del bambino (1965), Negozio storico/Storica Attività;
Zago elettrodomestici (1958), Negozio storico/Storica Attività.

Mantova:
Bar Brasile (1914), Locale storico/Storica attività;
Bar Gonzaga (1979), Locale storico/Storica attività;
Bar Sordello (1979), Locale storico/Storica attività;
La Bottega delle Cornici (1978), Negozio storico/Storica Attività;
La Salamandra (1972), Negozio storico/Storica Attività;
Ricevitoria tabacchi Zanini (1971), Negozio storico/Storica Attività.

Marmirolo:
Locanda Vittoria (1971), Locale storico/Locale storico.

Pegognaga:
Raimondi (1961), Negozio storico/Storica Attività.

Piubega:
Gusti e sapori Brunetti salumeria (1953), Negozio storico/Storica Attività.

Porto Mantovano:
L’arcobaleno di Nelly (1958), Negozio storico/Storica Attività.

Roncoferraro:
Ghisi Nadia (1954), Negozio storico/Storica Attività.

Roverbella:
Macelleria ZanchI (1969), Negozio storico/Storica Attività.

San GIovanni del Dosso:
Forno Galli Roberto (1934), Negozio storico/Storica attività.

Solferino:
All’avanguardia (1969), Locale storico/Storica attività.

Suzzara:
Fioreria Galiotto (1968), Negozio storico/Storica Attività;
Merceria Borioli (1966), Negozio storico/Storica Attività;
Onoranze funebri Pedroni (1966), Negozio storico/Storica Attività.

Viadana:
Motta gioielli (1964), Negozio storico/Storica Attività.

Virgilio:
Dal Toscano centro casalinghi (1969), Negozio storico/Storica Attività.

Volta Mantovana:
Arredamenti Bianchera (1968), Negozio storico/Storica Attività.

Milano

Di seguito, divise per Comuni, le 35 nuove attività storiche della Città metropolitana di Milano premiate in Regione Lombardia.

milanesi
I premiati della provincia di Milano con il presidente Fontana e l’assessore Mattinzoli

Abbiategrasso:
Salumeria Nichini (1972), Negozio storico/Storica attività;
Fruttal Da-Ma (1969), Negozio storico/Storica attività.

Bareggio:
Enoteca Maggiolini (1951), Locale storico/Storica attività.

Calvignasco:
Trattoria del Ponte (1935), Locale storico/Storica attività.

Cernusco sul Naviglio:
Da Tedesco – alimentare (1968), Negozio storico/Storica attività
Franco Sapienza parrucchiere-estetica-solarium (1972), Bottega artigiana storica/Storica attività artigiana.

Cinisello Balsamo:
Bar al Portico (1961), Locale storico/Storica attività.

Dairago:
Frattolillo vini d’autore (1969), Negozio storico/Storica attività.

Inveruno:
Ristorante al Piatto d’oro (1967), Locale storico/Storica attività.

Melzo:
Sirtori (1909), Negozio storico/Storica attività.

Milano:
Algani (1927), Negozio storico/Negozio storico;
Argenteria Marconi (1974), Negozio storico/Storica attività;
Armeria Buzzini (1947), Negozio storico/Storica attività
Borsalino (1883), Negozio storico/Insegna storica e di tradizione top;
Castiglioni (1951), Negozio storico/Storica attività;
Centro stampa (1965), Bottega artigiana storica/Storica attività artigiana;
Erboristeria Mediolanum (1978), Negozio storico/Storica attività;
Ferramenta Bocchiola (1920), Negozio storico/Storica attività;
Galimberti Compagnoni De Muzio (1941), Negozio storico/Negozio storico;
Gelateria Floriana (1954), Locale storico/Storica attività;
GIANNASI 1967 MILANO PORTA ROMANA (1966), Negozio storico/Storica attività;
Gioielleria Nogara (1957), Negozio storico/Storica attività;
Il Francescone gioielli e argenti (1974), Negozio storico/Storica attività;
Il frutteto di via Ciovasso (1933), Negozio storico/Storica attività;
Lanfossi gioielli (1923), Negozio storico/Storica attività;
Lanfossi orologi gioielli (1966), Negozio storico/Storica attività;
Luccini orologeria gioielleria (1970), Negozio storico/Storica attività;
Luigi Galvani (1933), Negozio storico/Storica attività;
O. Lorenzi (1920), Negozio storico/Storica attività;
Osteria della Conca Fallata (1969), Locale storico/Locale storico;
Osteria La Giara specialità pugliesi (1977), Locale storico/Storica attività;
Profumeria Mazzolari (1950), Negozio storico/Storica attività;
Ristorante Da Rita e Antonio (1972), Locale storico/Locale storico;
Taroni (1967), Negozio storico/Negozio storico.

Vanzago:
Panificio alimentari Sacchi Achille (1934), Negozio storico/Storica attività.

Provincia di Monza e Brianza

Di seguito, divise per Comuni, le 5 nuove attività storiche della provincia di Monza e Brianza insignite da Regione Lombardia del riconoscimento.

monzesi
I premiati della provincia di Monza e Brianza

Agrate Brianza:
Merceria Enza di Vismara Giuseppe & C. (1954), Negozio storico/Storica Attività.

Briosco:
Edicola – Tabacchi Confalonieri (1976), Negozio storico/Storica attività.

Lissone:
Valtorta arredamenti (1900), Negozio storico/Storica attività.

Monza:
Erboristeria L’Estragon (1976), Negozio storico/Storica attività.

Provincia di Pavia

Di seguito, divise per Comuni, le 4 nuove attività storiche della provincia di Pavia insignite da Regione Lombardia del riconoscimento.

storici pavesi
I premiati della provincia di Pavia

Varzi:
Azzaretti Sas (1966), Negozio storico/Storica attività;
Fiori Orbetelli (1957), Negozio storico/Storica attività;
Morelli calzature e abbigliamento (1935), Negozio storico/Storica attività.

Zerbo:
Bar Amedeo (1969), Locale storico/Storica attività.

Provincia di Sondrio

Di seguito, divise per Comune, le 9 nuove attività storiche della provincia di Sondrio, premiate in Regione Lombardia.

valtellina
I premiati della provincia di Sondrio

Aprica:
Boomerang Cafè (1977), Locale storico/Storica attività.

Bormio:
Celso Sport (1962), Negozio storico/Storica attività.

Chiavenna:
Cartoleria Bonazzi (1950), Negozio storico/Storica attività.

Cosio Valtellino:
Elettrodomestici Vaninetti (1969), Negozio storico/Storica attività.

Morbegno:
Ristorante Agnello (1965), Locale storico/Storica attività.

Sondrio:
Bar Italo (1969), Locale storico/Storica attività.

Tirano:
Centro Moda Giuliana Canali (1967), Negozio storico/Storica attività.

Valdidentro:
Longa abbigliamento e calzature (1968), Negozio storico/Storica attività.

Villa di Tirano:
Alimentari Tabacchi (1957), Negozio storico/Storica attività.

Provincia di Varese

Di seguito, divise per Comune, le 25 nuove attività storiche della provincia di Varese, premiate in Regione Lombardia.

sette laghi
I premiati della provincia di Varese con il presidente Fontana e l’assessore Mattinzoli

Bisuschio:
Mobili Zilio (1970), Negozio storico/Storica attività.

Busto Arsizio:
Andreella Photo (1974), Negozio storico/Storica attività;
Beautiful Abbigliamento di Morandin Valerio (1966), Negozio storico/Storica attività;
Carnaghi (1974), Negozio storico/Storica attività;
Colorificio San Michele (1971), Negozio storico/Storica attività;
Fioreria Moretti (1969), Negozio storico/Storica attività;
Fioreria Pinciroli (1972), Negozio storico /Storica attività;
Locatelli (1963), Negozio storico/Storica attività;
Panetteria Pasticceria Colombo (1967), Negozio storico/Storica attività;
Ristorante Mazzini (1969), Locale storico/Storica attività;
Sartoria Gianni di Serra Francesca (1970), Bottega artigiana storica/Storica attività artigiana.

Cocquio Trevisago:
Alimentari Frutta Verdura (1977), Negozio storico/Storica attività.

Gallarate:
Angelo Borghi (1945), Negozio storico/Storica attività.

Gorla Minore:
Barberia Bocchi (1950), Bottega artigiana storica/Storica attività artigiana.

Laveno-Mombello:
Pelletteria Barisi (1965), Negozio storico/Storica attività.

Oggiona con Santo Stefano:
Boschiroli Arredamenti (1961), Negozio storico/Storica attività.

Tradate:
Drogheria Aimetti – Privativa Bianchi (1958), Negozio storico/Storica attività.

Valganna:
Tabacchi Giornali Bar Goglio dal 1936 (1975), Locale storico/Storica attività.

Varese:
Drogheria (1971), Negozio storico/Storica attività;
Fantasia Modellismo e Giocattoli (1976), Negozio storico/Storica attività;
Figini Varese (1957), Negozio storico/Storica attività;
Gianola (1919), Negozio storico/Storica attività;
Giorgi (1954), Negozio storico/Storica attività;
Pasticceria Brenna Varese (1949), Locale storico/Storica attività;
Valigeria Ambrosetti (1930), Negozio storico/Storica attività.

rft