Asili nido, Regione conferma sperimentazione per le disabilità sensoriali

22 Dicembre 2020
Damiano Bolognini Cobianchi
bimbi con disabilità sensoriale
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Bolognini: il modello punta a favorire la socializzazione dei bimbi con disabilità sensoriale

Bolognini: modello punta a favorire socializzazione

Nell’anno scolastico 2021-2022 proseguirà la sperimentazione dell’inclusione scolastica a favore dei bimbi con disabilità sensoriale nella fascia da 0 a 3 anni. Lo stabilisce una delibera approvata dalla Giunta regionale della Lombardia. Il progetto interessa i bimbi che frequentano gli asili nido, i micronidi e le sezioni primavera della scuola dell’infanzia. Resta confermato il budget complessivo che ammonta a 700.000 euro e che Regione Lombardia ha già messo a disposizione delle Ats.

Percorso rallentato da emergenza Covid

“Nel corso dell’anno scolastico 2019-2020, Regione Lombardia – spiega l’assessore alle Politiche sociali, abitative e Disabilità, Stefano Bolognini – ha avviato la sperimentazione di un modello di offerta inclusivo per i bambini con disabilità sensoriale tra 0 e 3 anni. Il suo obiettivo è garantire ai più piccoli opportunità di socializzazione e di inclusione. L’emergenza Covid, tuttora in corso, sta impedendo di fatto che tutte le azioni previste possano essere portate a termine entro la fine dell’anno scolastico 2020-2021, come inizialmente previsto. Tenuto conto dell’importanza di questa sperimentazione, abbiamo quindi deciso di spostarne l’orizzonte temporale in avanti di un anno. Questo permetterà di avere il tempo necessario per svilupparla nella sua interezza. Potremo, inoltre, valutarne i risultati insieme alle associazioni di riferimento”.

Per il diritto dei bimbi con disabilità sensoriale a una crescita armoniosa

bimbi con disabilità sensoriale

“Puntiamo molto – conclude Bolognini – sulla creazione di un modello inclusivo per tutti. Ritengo fondamentale che l’inclusione si realizzi fin dall’accesso ai servizi di asilo nido o micronido e non smetterò mai di sottolineare che questo rappresenta un elemento cardine dell’inclusione. I bambini con disabilità hanno diritto a una crescita armoniosa. Una crescita che possa realizzarsi in un contesto educativo e socializzante capace di creare adeguate opportunità e occasioni e con l’obiettivo di abbattere tutti i muri e i limiti che la condizione può generare”.

dbc

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

musica classica periferie
Tappa a Milano domani, sabato 15 giugno, per 'Luoghi Insoliti, Spettacoli Straordinari: Quartieri in Concerto', la rassegna con cui
case popolari legalità
“Regione Lombardia sta attuando un piano senza precedenti, da 1,5 miliardi di euro, per l’edilizia residenziale pubblica e gli alloggi a canone agevolato. Il programma, denominato ‘Mi ...
musica classica Aler
Regione Lombardia porta la grande musica classica nelle periferie, attraverso una rassegna di concerti in programma a giugno ...
Aler via Gola Milano
"Regione Lombardia è pronta a mettere in campo tra i 15 e i 20 milioni di euro per riqualificare l'area Aler di via Gola a Milano, ma è necessario che tutti facciano la propria p ...
case popolari Lombardia
Regione Lombardia ridefinisce i criteri per l'assegnazione degli alloggi popolari, attribuendo maggiori punteggi nelle graduatorie agli anziani, ai disabili, alle famiglie monoparentali con minori ...
Bergamo Montelungo Colleoni
Riparte l'Accordo di Programma Montelungo Colleoni a Bergamo per riconvertire le ex caserme in residenze universitarie e aule per la didattica. Da Regione 15 milioni di euro Marted ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima